Nel mirino stabilimenti balneari, agriturismi, bar e ristoranti, Bed & Breakfast e strutture ricettive GdF_Auto

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo economico-finanziario del territorio, operati nel week end di ferragosto sull’intero territorio regionale, importanti risorse sono state dedicate ai controlli antievasione disposti dal Comando Regionale della Guardia di Finanza.

L’attività è stata intensificata ed attuata non solo nelle località turistiche, bensì, in forma capillare, in tutta la regione; oltre 300 pattuglie di Finanzieri hanno eseguito circa 1100 controlli, dedicati e mirati a far emergere ogni forma di evasione nonché di lavoro nero o irregolare.

Le infrazioni rilevate durante l’attività svolta, sono state ben 425. In particolare, le Fiamme Gialle Pugliesi hanno effettuato controlli capillari sulle attività degli stabilimenti balneari lungo il litorale pugliese, agriturismi, bar e ristoranti, Bed & Breakfast e strutture ricettive in genere, dove si registra, nel periodo indicato, la maggiore presenza di turisti.

All’esito, sono state rilevate 338 infrazioni durante la verifica del corretto assolvimento degli obblighi di emissione dello scontrino e della ricevuta fiscale e constatate 27 infrazioni riguardanti le concessioni demaniali.

Nel corso degli interventi sono stati poi eseguiti sistematici controlli anche in materia di lavoro, che hanno consentito di individuare 60 lavoratori in nero o irregolari.

Nello stesso contesto è proseguita anche la lotta al fenomeno della contraffazione dei marchi e della pirateria audiovisiva ed informatica: sono stati più di 500 i prodotti sequestrati, tra i quali capi di abbigliamento, orologi, gioielli, cd e dvd, occhiali da sole e accessori vari recanti marchi di note griffes abilmente contraffatti, con la conseguente denuncia di 3 persone.

Ancora, il dispositivo di contrasto, condotto ad ampio raggio, ha permesso di sottoporre a sequestro oltre mezza tonnellata di ostriche, prive di qualsivoglia documentazione sanitaria a tutela della salute dei consumatori, di circa 50 grammi di stupefacenti e di un’autovettura, nonché di identificare 6 parcheggiatori abusivi. I responsabili sono stati deferiti alle competenti Autorità.

I controlli continueranno con sempre maggiore sistematicità, anche nell’evidenza dei positivi riscontri ottenuti.

 
Condividi