Monopoli (Ba) - Portavano nell’auto 11 siringhe contenenti eroina, pronte all’uso, nonchè altri 4 grammi della stessa sostanza e 4 grammi di cocaina e per questo sono finiti in carcere.  siringhe_di_eroina_e_droga_sequestrata

È la scoperta fatta ieri sera a Monopoli dai Carabinieri della locale Compagnia, che hanno tratto in arresto il 45enne del luogo, Fabrizio Barnaba, noto alle forze dell’ordine e l’incensurato 30enne di Fasano, G.S., con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, durante uno specifico servizio, di passaggio lungo la complanare della SS 16, hanno notato una Fiat Punto, con a bordo tre persone apparse sospette e per questo l’hanno fermata per sottoporla ad un controllo. Durante l’operazione, il passeggero seduto sul sedile posteriore ha tentato di sbarazzarsi di un sacchetto in cellophane, che recuperato conteneva quattro siringhe cariche di liquido contenente verosimilmente eroina. Sul cruscotto, invece, lato del passeggero, dove prendeva posto il 45enne, sono state rinvenute altre tre siringhe “cariche”, identiche alle precedenti, raccolte in una busta. Nei suoi slip, invece, gli operanti hanno rinvenuto un fazzoletto di carta contenente due dosi di cocaina e una di eroina, mentre in una scarpa del 30enne, conducente dell’utilitaria,  sono state scovate una dose si cocaina e una di eroina.

Sotto l’aletta parasole del posto guida, inoltre, gli operanti hanno rinvenuto altre 4 siringhe e due dosi di eroina, mentre altre dosi delle stesse sostanze sono state rinvenute in altri nascondigli ricavati sul veicolo.

Tratti in arresto, i due sono stati poi associati al  carcere di Bari, su disposizione impartita dalla locale Procura della Repubblica, mentre la droga è stata posta sotto sequestro.

Il terzo passeggero, infine, è stato segnalato alla Prefettura di Bari quale consumatore di stupefacenti.

 
Condividi