Quasi due chili e mezzo tra eroina, cocaina, marijuana e hashish, oltre a 9mila euro in contanti

Altamura (Ba) - Aveva allestito tra le mura domestiche un vero e proprio bazar della droga, con 968 grammi di DROGA_SEQUESTATA_AD_ALTAMURAmarijuana, 913 grammi di hashish, 300 grammi di eroina, 120 grammi di cocaina e oltre un chilo di mannite (notoriamente utilizzata per il taglio dello stupefacente), unitamente a 9mila euro in contanti e per questo è finito in carcere.È quanto hanno scoperto sabato mattina ad Altamura i Carabinieri della locale Compagnia, che hanno tratto in arresto T. R., un 25enne incensurato del luogo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di uno specifico servizio, hanno proceduto alla perquisizione della sua abitazione. Nel tentativo di “accontentare” i militari, il giovane ha consegnato spontaneamente un barattolo contenente poche dosi di hashish e cocaina, che prelevava da un cassetto della cucina. La droga consegnata, però, non ha affatto dissuaso i carabinieri dal proseguire le ricerche e i risultati positivi sono presto venuti a galla, tra l’incredulità del giovane. In un ripostiglio, nascosto tra alcune masserizie, è stato rinvenuto un cofanetto rivestito di conchiglie, contenente il denaro e, in un sacchetto posizionato al suo fianco, è stato scovato il restante cospicuo quantitativo di droga.

Tratto in arresto, il giovane è stato poi associato presso la casa circondariale di Bari, su disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo, mentre la droga e il denaro, ritenuto provento dell’illecita attività, sono stati posti sotto sequestro.

Sono in corso accertamenti volti a stabilire la provenienza dello stupefacente e l’esistenza di eventuali collegamenti del giovane con la criminalità organizzata locale.

 
Condividi