gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Oggi al cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Casamassima: la fidanzata lo lascia e lui la perseguita
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit

Casamassima: la fidanzata lo lascia e lui la perseguita

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Cronaca provincia di Bari

Casamassima (Ba) - Su ordine di custodia cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura del Carabinieri_interventocapoluogo, i carabinieri di Casamassima, hanno posto agli arresti domiciliari RUGGIERO BARBIERI, 32enne del posto, muratore con precedenti penali per reati contro il patrimonio e spaccio di sostanze stupefacenti. E’ accusato di atti persecutori, minacce gravi, lesioni personali, ingiuria, violenza privata e porto illegale di armi.

Aveva deciso di riprovarci Angela (nome di fantasia), 32enne, operaia di Casamassima, piccolo Comune a Sud di Bari. Un matrimonio finito male e la voglia di credere che per lei ci fosse un’altra opportunità sentimentale: così quando Angela incontra Ruggiero Barbieri è convinta di aver trovato l’uomo della sua vita. Non ci vorrà molto a convincersi che si sbagliava e anche molto: quello che diceva di amarla si era presto trasformato in un aguzzino. L’estate scorsa, dopo una breve convivenza durata pochi mesi, Angela decide di lasciare Barbieri. Una decisione sofferta, ma inevitabile: vivere insieme era diventato impossibile.

La decisione di finirla, però, non piace all’uomo: Angela è la sua donna e deve restare con lui. Con le buone, ma anche e soprattutto con le cattive. Cominciano mesi di inferno per la donna che alla fine stanca decide di presentarsi in Caserma e denunciare il suo ex convivente. Ai Carabinieri racconterà nei dettagli tutti gli episodi di molestie e violenze a cui la sottopone il Barbieri nei mesi di ottobre e novembre scorsi. Dalle telefonate e gli sms minacciosi e pieni di ingiurie che le provocavano stati di ansia perenni, agli appostamenti sotto casa che le impedivano di uscire o rientrare per il timore di una reazione violenta del Barbieri. Fino agli episodi più gravi che hanno convinto Angela a denunciare il suo stalker: l’uomo un giorno l’aveva bloccata all’interno della sua auto, le aveva tolto le chiavi dal cruscotto e obbligato a tornare a casa a piedi. Ma l’episodio che ha segnato la svolta nella vicenda per la donna è stata quando il Barbieri l’ha affrontata in strada con un coltello a serramanico e minacciata se non fossero tornati insieme. Angela ha, invece, preferito denunciarlo: ha avuto fiducia nei Carabinieri prima e nel Magistrato poi che ha raccolto la sua triste vicenda e che ha chiesto e ottenuto dal Gip un provvedimento di arresto nei confronti di Barbieri.

 





 
Cronaca provincia Bari