gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Oggi al cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
  • Cinema
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Casamassima - Eroina e cocaina in bagno. Nei guai una coppia del luogo
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit

Casamassima - Eroina e cocaina in bagno. Nei guai una coppia del luogo

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Cronaca provincia di Bari

La donna ha persino finto un malore per evitare i controlli dei Carabinieri. I Carabinieri hanno eseguito anche un altro arresto per furto aggravato presso il parcheggio del centro commerciale

CC_Casamassima_sequestro_eroina_e_cocainaCasamassima Ba - I Carabinieri della Stazione di Casamassima hanno arrestato un 37enne e una 38enne conviventi del luogo, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di una perquisizione domiciliare, durante la quale la donna ha finto un malore allo scopo di evitare il controllo, i militari hanno rinvenuto nella disponibilità dell’uomo due dosi di eroina mentre nascoste nel bagno 41 dosi di eroina e 3 di cocaina per complessivi 21 grami, il tutto sottoposto a sequestro. Tratti in arresto i due, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati associati presso la locale casa circondariale.

In arresto anche un 34enne per aver rubato lo stereo da un’auto parcheggiata nel centro commerciale.

I carabinieri della Stazione di Casamassima hanno arrestato un 34enne del luogo ritenuto responsabile di furto aggravato. Nel corso di mirati servizi finalizzati a contrastare i reati predatori i militari, in servizio perlustrativo all’interno del parcheggio di una locale area commerciale, hanno sorpreso e bloccato l’uomo mentre fuggiva con uno stereo appena asportato dall’interno di una Fiat Multipla lì parcheggiata. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto mentre nella disponibilità del 34enne i carabinieri hanno trovato e sottoposto a sequestro un giravite utilizzato per forzare la portiera dell’auto. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, l’uomo è stato collocato ai domiciliari.





 
Cronaca provincia Bari