La donna, incensurata, possedeva una semiautomatica calibro 7,65 di fabbricazione serba, con tanto di caricatore e cartucce

Semiautomatica_765_foto_webCastellana Grotte Ba - Dovrà rispondere di detenzione di arma clandestina, una donna di 38enne incensurata del luogo, arrestata a Castellana Grotte dai Carabinieri della locale Stazione, i quali hanno avviato un indagine per risalire alla provenienza dell'arma.

Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto in una cassaforte a muro, una pistola semiautomatica cal. 7,65, di fabbricazione serba, munita di caricatore contenente 14 cartucce.

L’arma è stata sottoposta a sequestro per i successivi accertamenti balistici da parte dei Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo di Bari. La donna, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stata sottoposta agli arresti domiciliari. Sono in corso ulteriori accertamenti  da parte delle forze dell'ordine, volti a risalire la provenienza, ovvero se la donna detenesse l’arma per conto di altra persona.

 
Condividi