Si tratta di un 28enne di Mola di Bari. Aveva fatto irruzione armato di pistola in un supermercato di Via Rosselli. I Carabinieri sono riusciti a rintracciarlo e ad arrestarlo

Carabinieri_23Conversano Ba - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno arrestato, in flagranza di reato, un 28enne di Mola di Bari, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di tentata rapina aggravata. Il giovane, a volto scoperto e armato di pistola ha fatto irruzione in un supermercato di via Rosselli a Conversano dove ha minacciato la cassiera intimandole di consegnargli l’incasso.

Nella circostanza l’attivazione del radio allarme da parte di personale dipendente dell’esercizio commerciale ha indotto il malfattore a desistere dal portare a termine l’azione delittuosa, dandosi alla fuga. Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri che grazie alle descrizioni del rapinatore fornite dai testimoni, sono riusciti ad identificare il giovane rintracciandolo e bloccandolo, a seguito al termine di serrate ricerche condotte unitamente ai militari della Tenenza di Mola di Bari e della Stazione di Conversano, all’interno della sua abitazione.

Al termine della successiva perquisizione i carabinieri hanno trovato e sottoposto a sequestro una felpa riconducibile a quella utilizzata dal malfattore nel corso della rapina. Tratto in arresto, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il 28enne è stato associato presso la locale casa circondariale.

 
Condividi