Il 31enne, incensurato, a bordo di un Fiat Fiorino, è stato fermato dai militari per un controllo perché viaggiava a velocità sostenuta

GdF_sequestro_cocaina_a_MonopoliI Finanzieri del Comando Provinciale di Bari, durante un servizio di controllo economico del territorio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei traffici illeciti, in località Monopoli (BA), lungo la Strada Statale 16, notavano un furgone “Fiat Fiorino” che viaggiava ad andatura sostenuta in direzione Sud.

Insospettiti sia per la velocità accentuata che per l’utilizzo di un mezzo commerciale della specie in un orario piuttosto inconsueto, i militari  decidevano di fermarlo per un controllo di polizia. Dopo la rituale  identificazione, venivano poste al conducente alcune domande circa i motivi del viaggio e della sua presenza in quel luogo, cui rispondeva fornendo spiegazioni vaghe, poco attendibili e contraddittorie, palesando anche un evidente stato di agitazione.

Si decideva, pertanto, di eseguire un’ispezione più approfondita del veicolo, all’esito della quale, nel vano di carico, veniva rilevata la presenza di un doppio fondo, con all’interno nr. 2 panetti di “cocaina”, per un peso complessivo di circa 2,4 chilogrammi, immediatamente sequestrati unitamente all’automezzo utilizzato per il trasporto.

Il soggetto, L.O., incensurato di anni 31, è stato tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale Bari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 
Condividi