In Collaborazione e foto 2Cinforma

Si tratta di tre autovetture parcheggiate tra Via F.lli Morea e Via Ten. Pagliarulo. Ignoti hanno tentato di darle alle fiamme rompendo il lunotto posteriore e gettando all'interno la "diavolina" accesa

foto2cinforma__-_attentato_auto_bfoto2cinforma__-_attentato_auto_4_bPutignano (Ba) - Tre autovetture sono state date alle fiamme durante la notte a Putignano. Gli incendi sono quasi sicuramente di origine dolosa ad opera di ignoti che alle ore 2,25 di stamani, hanno tentato di dar fuoco a ben tre autovetture parcheggiate tra Via F.lli Morea e Via Ten. Pagliarulo (nei pressi della Chiesa di S.Filippo Neri).

foto2cinforma__-_attentato_auto_2bIn particolare di tratta di una Fiat Punto, una Citroen Saxò in Via Pagliarulo e una Renault Clio nella strada adiacente Via F.lli Morea. Per dar fuoco alle auto i malfattori hanno rotto i finestrini o il lunotto posteriori e gettato all'interno dell'abitacolo la "diavolina" accesa, un prodotto infiammabile che serve per accendere i caminetti e barbecue.

foto2cinforma__-_attentato_auto_1b_copyLe fiamme che si sono sviluppate molto lentamente per fortuna sono state soffocate dai Vigili del Fuoco prima che potessero estendersi e fare danni veramente seri o provocare esplosioni. Il fuoco ha infatti intaccato solo la tappezzeria e gli interni dei tettucci dei veicoli.

Va ricordato che Via Ten. Pagliarulo è la via dove lo scorso novembre 2011 andò a fuoco l'auto dell'assessore ai lavori Pubblici Saverio Campanella e il giorno successivo verificò, casualmente, un altro incendio ai danni di una Tempra parcheggiata sempre in quella via.

Sul caso indagano i Carabinieri.


 
Condividi