Brevi di cronaca della settimana

Atti vandalici al'ex Inapli; tentata rapina a mano armata per due putignanesi; rubano il borsello dall’auto con la scusa di chiedere informazioni

- Atti vandalici  e presunti riti pseudo-esoterici nell’edificio dell’ex Inapli 
Inapli_2Putignano (Ba) – Atti vandalici, e riti pseudo-satanici nello stabile dell’ex Inapli, il fabbricato in stato di abbandono, in Via Roma, nei pressi del Tribunale di Putignano. GliInapli agenti di Polizia Municipale sono intervenuti varie volte negli ultimi giorni, nel tentativo di individuare e identificare un gruppo di ragazzi, che reiteratamente, sono stati visti introdursi nello stabile.

Il primo intervento risale allo scorso sabato 17 settembre, quando una volta all’interno, i Vigili hanno riscontrato numerosi danneggiamenti ai materiali ancora presenti nello stabile nonché alle strutture, oltre a crocifissi bruciati, resti di cerchi fuoco attorno a una sedia e altre tracce che indurrebbero a pensare che siano stati eseguiti riti o strane pratiche esoteriche. Lo stato dei luoghi è stato documentato con una serie di fotografie. La polizia locale è tornata sul posto anche lunedì 19 settembre a seguito di una segnalazione e hanno scorto i ragazzi, all’apparenza anche minori mentre si davano alla fuga. La comandante. Dr.ssa M.T. Scalini ha richiesto presso la proprietà dello stabile lo sbarramento delle porte e dei passaggi che consentono ai ragazzi di entrare e uscire indisturbati, nonché intensificato i controlli e accertamenti per avere maggiore contezza del fenomeno.   

- Tentata rapina a mano armata ai danni di due putignanesi
Putignano (Ba) - Erano le 22,30 circa di domenica, 18 settembre, quando due dipendenti di un’azienda putignanese  che rientrava dalla fiera del Levante sono stati bloccati in via Turi da due uomini armati. I due malviventi, a volto coperto, hanno cercato di impossessarsi dei proventi della giornata in fiera minacciando gli uomini con un fucile. Gli uomini però non detenevano denaro o beni di valore, quindi i rapinatori hanno desistito, dopo che uno di loro ha colpito una delle vittime alla spalla con il calcio del fucile e si solo allontanati in auto. Sull’accaduto indagano i Carabinieri di Putignano.

- Rubano il borsello dall’auto con la scusa di chiedere informazioni
Giovedì 22 settembre, dopo le 19.00, due uomini su una moto di piccola cilindrata hanno avvicinato un signore di circa 60 anni a Stazione_CC_Putignanobordo di un’auto parcheggiata in Via della Conciliazione. Con la scusa di chiedere delle informazioni, i due soggetti hanno trafugato con destrezza dall’interno dell’auto un borsello contenete denaro contante, documenti, ecc.. I Carabinieri di Putignano, si  messi sulle tracce di due soggetti già noti alle forze dell’ordine, che però ad un primo controllo non risultano essere stati trovati in possesso della refurtiva.

 
Condividi