L’inseguimento alle 13 di domenica nell’abitato putignanese. Avevano ignorato l'alt della Polizia Stradale di Castellana Grotte, ma sono stati raggiunti poco dopo. Si tratta di due stranieri. Uno aveva ignorato l’ordine di espulsione dal territorio europeo

PPolstrada_Castellana_-_Refurtiva_recuperatautignano Ba – Agenti della Polizia Stradale di Distaccamento di Castellana Grotte, nel corso di un servizio di controllo e di vigilanza stradale, hanno intercettato a Putignano un'autovettura nella quale sono stati rinvenuti attrezzi da scasso e altro materiale di provenienza sospetta, sottoposti a sequestro.

La delicata operazione alle ore 13 di ieri mattina in Viale Federico II. Gli agenti hanno dapprima intimato l’alt ad un’autovettura tipo Audi A6 berlina nera con targa belga in via Ten. P.Sbiroli (nei pressi del sempaforo di Via conversano) che non si è fermata. Ne è scaturito un inseguimento terminato solo alcune centinaia di metri più avanti, nei pressi dell’incrocio semaforico di via Castellana, dove la volante ha braccato i fuggitivi.

A bordo dell’Audi c’erano due cittadini stranieri risultati entrambi pluripregiudicati con precedenti per furti. Si tratta di L.L., 26 anni cittadino lituano, sul quale incombeva tra l’altro un invito a lasciare il territorio europeo, non eseguito. Con lui il 27enne K.V., di nazionalità georgiana.

All’interno dell’auto sono stati trovati prodotti tecnologici come computer, tablet, cellulari, navigatori satellitari, persino borse griffate, profumi, orologi da polso e altro materiale risultato rubato. Tra gli altri oggetti sottoposti a sequestro anche vario materiale da scasso composto da grimaldelli, chiavi inglesi e vari cacciaviti. Tutto il materiale  è stato sottoposto a sequestro e la refurtiva recuperata, rimessa nella disponibilità dei legittimi proprietari.

I soggetti fermati sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per i reati furto e ricettazione. Il conducente dell’auto in fuga è stato anche sanzionato e sottoposto al ritiro della patente per aver messo in pericolo altri veicoli e pedoni durante l’inseguimento.

 
Condividi