Due donne hanno tentato in via Piave, ma senza riuscirci, l’odioso raggiro smascherato dalla trasmissione ‘Le Iene’  

PPutignano_Via_Piave_img_google_mapsutignano Ba – Un nuovo caso di ‘truffa dello specchietto’ è stato registrato giovedì mattina tra via Piave e Via G.Pascoli a Putignano. Da quanto si apprende, sarebbero state due donne a bordo di un auto scura ad inscenare il sinistro ai danni di una signora di Putignano, che a quanto pare, ha fiutato ha il raggiro e non si è lasciata imbrogliare.

A tal proposito, anche allo scopo di mettere in guardia gli automobilisti della nostra zona, ricostruiamo come si sono svolti i fatti. Le due malintenzionate erano nella loro auto normalmente parcheggiata. L’ignara signora di Putignano intanto sopraggiungeva ed essendo la strada un po’ stretta e a doppio senso, quando è passata accanto all’auto parcheggiata, le donne hanno provocato un rumore sulla sua autovettura, facendole credere che ci fosse stato un “contatto” tale da danneggiare lo specchietto retrovisore del veicolo fermo.

La peculiarità di questa tecnica è che in genere gli autori della truffa non vogliono ricorrere all’assicurazione e chiedono di risolvere la cosa con un piccolo risarcimento in contanti per la riparazione: in questo 50 euro. L’automobilista putignanese però si è insospettita, forse anche perché aveva già sentito parlare di altri casi simili e non ha ceduto alla richiesta, allontanado le due forestiere con la minaccia di sporgere denuncia alle forze dell’ordine.

La raccomandazione dunque è di essere prudenti alla guida e in manovra, ma soprattutto, nel caso in cui questo si verifichi, di procedere alla contestazione attraverso la propria compagnia assicuratrice, provvedendo a denunciare eventuali abusi o, come in questo caso, vere e proprie truffe.