gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Banner
Putignano – Al Csettepiù7 il primo mangia rifiuti che ti ripaga in buoni spesa

Putignano – Al Csettepiù7 il primo mangia rifiuti che ti ripaga in buoni spesa

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 17
ScarsoOttimo 
Aziende

Sembra un distributore ma si tratta un raccoglitore di plastica e alluminio. Le monetine non si inseriscono ma si prendono (in buoni spesa), in cambio di bottiglie, tappi, contenitori di plastica o di alluminio

eco_compattatore_Garby2Putignano Ba – Saranno inaugurati lunedì 6 ottobre 2014 alle ore 18.00 i primi ecocompattatori Garby, disponibili presso i supermercati Csettepiù7, tra cui anche quello di traversa Via Turi a Putignano. Il sistema incentiva la raccolta dei materiali riciclabili. Basta introdurre il materiale (bottiglie, tappi, contenitori di plastica o di alluminio) nelle apposite aperture, schiacciare un bottone al termine e ritirare lo scontrino da consegnare alla cassa.

Per ogni oggetto conferito è previsto un buono spesa di 2 centesimi. Questi sistemi comprimono il volume dei rifiuti, evitano che materiali preziosi come plastica ed alluminio vengano persi nelle discariche, accorciano la filiera di trasporto del rifiuto riducendo, così, l’immissione di Co2 nell’aria e il consumo di carburante e favoriscono l’attività di promozione e recupero del territorio».

Come ha chiarito il manager dell’azienda veneta Garby, quando acquistiamo una bottiglietta d’acqua per esempio, paghiamo già un contributo per il suo smaltimento. Siccome però non è prevista la restituzione come nel vuoto a rendere in voga in altri paesi europei, non è contemplata alcuna premialità. Non solo. Al contributo già versato all'acquisto della bottiglietta si somma anche l’imposta comunale che il cittadino versa per il servizio di raccolta e trasporto del rifiuto differenziato. Va inoltre rilevato che, quella effettuata con gli ecocompattatori Garby, è una raccolta certificata di qualità.

Infatti i materiali inseriti in questi apparecchi vengono compattati in modo da essere successivamente utilizzati per realizzare altri prodotti identici. Per esempio la bottiglia di plastica in PET, ritorna ad essere una bottiglia che sarà etichettata con il simbolo RI-PET. Materiale che avrà un costo inferiore a quello originario fino all’80% in meno. Costi inferiori di imballaggio che consentono un risparmio anche sul prodotto finito che arriva sugli scaffali dei supermercati.  

La conferenza stampa

Csettepiu7_conf_stampa_ricicloRisparmiare sulla spesa attraverso il riciclo di bottiglie di plastica e lattine ora è possibile anche con i Supermercati Csettepiù7. Dopo l’enorme successo avuto in tanti comuni italiani, dove la raccolta di materiale riciclabile ha raggiunto 50.000 pezzi in un solo mese, anche i Supermercati Csettepiù7 di Putignano, Polignano e Fasano inaugureranno Lunedì 6 ottobre gli ecopoint Garby che permetteranno di risparmiare sulla spesa grazie ai materiali da riciclo recuperati con la raccolta. 

Con 10 punti di vendita dislocati nei paesi di Locorotondo, Putignano, Polignano a mare e Fasano, per una superficie totale di oltre 10.000 metri quadri, i Supemercati Csettepiù7 rappresentano sul territorio una realtà consolidata e in forte espansione nel settore della Distribuzione Organizzata, orientata da sempre alla tutela dell’ambiente.

Garby è una delle principali aziende italiane leader nel mercato della raccolta differenziata di qualità, basata su una capillare rete di concessionari e su aree dedicate al riciclaggio dei rifiuti dotate dei più efficienti eco compattatori sul mercato.

eco_compattatore_GarbyDalla partnership Csettepiù7 / Garby – ha spiegato Gianni Lenoci, presidente dell’azienda Eurocisette – nascono nelle aree dedicate alla raccolta differenziata dei supermercati di Putignano, Polignano a Mare e Fasano, impianti automatici, eco-compattatori, che differenziano e comprimono i volumi del materiale conferito (PET e Alluminio) riducendone il volume fino all’80%”. Queste nuove tecnologie che uniscono l’utile (il riciclo importante per il rispetto dell’ambiente ) al dilettevole (buono spesa), sono facili da utilizzare. Basta introdurre il materiale (bottiglie, tappi, contenitori di plastica o di alluminio) nelle apposite bocche, schiacciare un bottone al termine e ritirare lo scontrino da consegnare alla cassa. Per ogni conferimento è previsto un buono spesa di 2 cent.“Vincenti anche a livello di impatto ambientale – ha sottolineato Gerlando Barecchia, a capo dell’azienda veneta Garby - questi sistemi comprimono il volume dei rifiuti, evitano che materiali preziosi come plastica ed alluminio vengano persi nelle discariche, accorciano la filiera di trasporto del rifiuto riducendo, così, l’immissione di CO2 nell’aria e il consumo di carburante e favoriscono l’attività di promozione e recupero del territorio”.


Il progetto Garby rappresenta per i Supermercati Csettepiù7 il culmine di un lungo percorso nell’ambito dell’ecosostenibilità come dimostra l’apertura del punto vendita di  Putignano (traversa  via  Turi) dove l’azienda  ha   investito   nella sostenibilità ambientale sviluppando azioni concrete per favorire la riduzione dei consumi energetici, delle emissioni inquinanti, degli sprechi e del trasporto delle merci.

Csettepiu7_conf_stampa_riciclo2Per l’azienda, - ha spiegato Antonella Intartaglia, Responsabile Marketing Csettepiù7 - offrire questa nuova possibilità di rispettare e tutelare l’ambiente ha uno scopo no profit, ma soprattutto quello di motivare il cliente verso un atteggiamento più responsabile nei confronti dell’ambiente in cui vive. Per questo motivo, Csettepiù7 intende farsi portatore di campagne informative di promozione della raccolta differenziata anche nelle scuole, considerando che i bambini oltre a produrre rifiuti possono svolgere in prima persona attività di sensibilizzazione presso le proprie famiglie”.

Sulla tematica ambiente e scuole hanno espresso parere favorevole anche le istituzioni dei Comuni che ospitano il progetto. “Salutiamo con entusiasmo l’iniziativa degli eco compattatori e della campagna di sensibilizzazione nelle scuole – ha evidenziato Giovanni Carella, Vicesindaco del Comune di Putignano. Il dato che un privato si adoperi per l’ambiente e per la collettività non può che essere apprezzato dalle istituzioni. E’ una sinergia che accogliamo al volo perché il riciclo è fondamentale.” Anche il Comune di Polignano a mare rappresentato dall’assessore all’ambiente Daniele Simone ha appoggiato il progetto. “E’ un’iniziativa che ci fa onore e che arricchisce la nostra priorità che è quella di continuare a credere nel riciclo considerando che nonostante nei periodi estivi la popolazione si triplichi, la percentuale della raccolta differenziata nel nostro Comune non va mai al di sotto della soglia del 60%”.

Il prossimo appuntamento, dunque, è nei supermercati Csettepiù7 di Putignano, Fasano e Polignano a Mare, Lunedi 6 ottobre dalle ore 18.00 per vedere in funzione gli ecocompattatori Garby.