gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Banner
Come scegliere l’abito da cerimonia? Chiedilo a Ferranti Boutique Putignano

Come scegliere l’abito da cerimonia? Chiedilo a Ferranti Boutique Putignano

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Aziende

Messaggio promozionale

PrFerranti_redazionaleemesso che è opportuno che lo sposo "adatti" il proprio look a quello della futura compagna, vanno osservati con attenzione i modelli più trend che normalmente sono richiesti da clienti più ‘esigenti’. Il tessuto e la manifattura, indicano inequivocabilmente la qualità, garanzia di vestibilità, confort ed eleganza. Di seguito i consigli di un vero decano in materia: Tonino Ferranti, dell'omonima ditta Ferranti Boutique a Putignano.

L'abito da cerimonia uomo.

In questo momento poi vanno molto bene agli abiti con tessuti damascati. Ma va tenuto conto anche della corporatura dello sposo. Per esempio le linee ‘Gugu’, con pi stagnina, slanciano la figura di chi è già alto e magro. Negli altri casi, conviene puntare sul più sobrio abito con gilet, di manifattura sartoriale. Tra i colori consigliati sicuramente il blu e i grigi chiari.

In genere se la cerimonia è di giorno possono andare bene i capi colorati o chiari. Ma se la cerimonia è di sera, è consigliabile l’abito scuro, il mezzo tait o l’intramontabile smoking.

Ma come si fa a valutare la vestibilità dell’abito?

In primis non deve avere difetti quando indossato dallo sposo. E’ importante che la giacca abbracci bene il collo e cada bene sulle spalle. I negozi come quello di Ferranti poi provvedono sempre ad apportare le modifiche necessarie in base alla corporatura del cliente.

Non ci sono caratteristiche da rispettare in un abito da sposo, l’importante è che il vestito rispecchi la personalità dello sposo, possibilmente esaltandone l’immagine, mettendolo a proprio agio per quel giorno.

Cosa, invece, deve assolutamente mancare?

E’ opportuno e consigliabile evitare accessori che carichino troppo l’abito e quindi l’immagine dello sposo, ponendolo al centro dell’attenzione in maniera inadeguata. Sicuramente la pochette  da inserire a filo nella tasca della giacca, da preferire al fiore che, nel caso, deve essere uguale a quello del bouquet della sposa. Di gran classe è l’uso del gilet per accompagnare meglio l’abito ad esempio quando si sbottona la giacca nel momento in cui si ci siede.

Cerimonia donna.

In fatto di abiti da cerimonia, ad essere certamente più esigente è la donna. Quest’anno vano di moda i colori oro, verde smeraldo nelle lunghezze midi, ci sono soluzioni per tute le lunghezze. Tessuti in chiffon, raso, pizzo, macramè. I colori da evitare in questa occasione sono il bianco ed il total black. Tutt’al più fasciato bianco e nero. Per le signore un po’ più robuste ci sono le casacche i tessuti morbidi con pantaloni larghi. In generale per le mamme e le zie sono sempre indovinati i tailleur colorati o abiti con giacche.

Più limitata è la scelta della lunghezza del vestito: mai usare il lungo se si tratta di un matrimonio di giorno, che invece si adatta per la sera, magari impreziosito da qualche strass per rendere l’abito ancora più elegante anche grazie agli accessori giusti.

Se il matrimonio si svolge in un pomeriggio primaverile l’ideale sarebbe il classico abito da cocktail e magari seguendo i trend della stagione primaverile una bella stampa floreale sarebbe l’ideale. Tutti gli abiti molto scollati devono essere accompagnati da un capospalla, specialmente in chiesa o durante la cerimonia in comune.

L’abito da cerimonia è un acquisto importante. Riscoprire l’importanza di un rapporto di fiducia con il proprio rivenditore/consulente, permette di ritrovare il piacere di fare un buon acquisto e di scoprire  che ci sono sul mercato, prodotti italiani di ottima fattura ma meno noti di altre griffe più pubblicizzate. 

FERRANTI BOUTIQUE
            VIA ESTRAMURALE A LEVANTE, 147  70017 PUTIGNANO TEL. 080.4911535

Ferranti_esterno_5_low