gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano - Mini Imu: l'ACP spiega quando l'importo inferiore a 12 euro non è dovuto
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - Mini Imu: l'ACP spiega quando l'importo inferiore a 12 euro non è dovuto

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Attualità

Poca chiarezza da parte degli uffici comunali. A seguito alle numerose richieste di chiarimenti, i commercialisti hanno posto il quesito al Forum del Sole 24 Ore per chiarire la corretta applicazione del limite minimo di Euro 12,00 al di sotto del quale non occorre procedere al versamento

Centro_Storico_Foto_Gugro_08_lowPutignano Ba – L’associazione Commercialisti di Putignano chiarisce quali sono i casi in cui la mini-imu non va pagata quando l’importo è inferiore ai €12,00. Il chiarimento si è reso necessario a seguito delle vaghe indicazioni  fornite dagli uffici comunali.






I cittadini infatti riferiscono che l’ufficio tributi avrebbe consigliato di pagare in ogni caso l’importo anche se inferiore a 12 euro per non incorrere in eventuali sanzioni. Inoltre su La Stampa di oggi, un articolo spiega che la Legge di Stabilità impone ai Comuni  di inviare ai contribuenti i moduli “pre-compilati”

Cosa che avrebbe evitato ai cittadini l’onere di rivolgersi ai consulenti e a sostenere il costo del relativo servizio. Il vero problema risiede nel fatto che molti cittadini putignanesi, hanno già provveduto ad effettuare il versamento e nel abbiano corrisposto indebitamente l’importo inferiore a 12 euro, non potranno per regolamento ottenerne l’eventuale rimborso.

COMUNICATO STAMPA ACP CALCOLO MINI-IMU

Considerata la grande confusione che grava intorno al corretto calcolo della cosiddetta mini-Imu, la cui scadenza è stabilita per il 24 gennaio prossimo, l’A.C.P., facendo seguito alle numerose richieste di chiarimenti da parte degli iscritti, ha posto un quesito al Forum del Sole 24 Ore per chiarire la corretta applicazione del limite minimo di Euro 12,00 al di sotto del quale non occorre procedere al versamento.

Nello specifico è stato chiesto se sia corretta l’interpretazione secondo cui la verifica del versamento minimo debba essere effettuata sulla differenza tra l’Imu reale deliberata/confermata (4,5 per mille) e quella standard (4 per mille), per cui se il contribuente possiede la sola abitazione principale con Imu dovuta nel comune per Euro 120,00 e Imu standard per Euro 100,00 il limite di Euro 12,00 va verificato sull’importo di Euro 20,00 (120-100) e non sull’importo di Euro 8,00 (ossia il 40% di Euro 20,00).

Considerata l’importanza di tale quesito, sia per i commercialisti sia per i comuni cittadini interessati dal pagamento di detta imposta, si chiede che venga data la massima divulgazione al presente comunicato, con l’impegno dell’A.C.P.  a comunicare la risposta fornita al quesito dal Forum del Sole 24 Ore non appena possibile.






 
1 Commenti
 
architetto
1 Martedì 21 Gennaio 2014 15:27
guido
Quando l'abitazione risulta in comproprietà tra due coniugi che hanno un figlio minorenne come si effettuano le detrazioni tutte e due per la metà (100+50) o per intero in entrambe i calcoli? Non sono riuscito a trovare risposta a questo quesito

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: