gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Il nostro bentornato a Tonio Coladonato
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Il nostro bentornato a Tonio Coladonato

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Attualità

Un malore improvviso lo ha costretto in ospedale per un problema caridaco. I pubblici ringraziamenti di Tonio Coladonato che ha fatto ritorno a casa ieri dopo l'intervento e la degenza presso il S.Maria di Bari

Tonio_Coladonato5Putignano Ba – Ha fatto ritorno a casa dall’ospedale ieri pomeriggio il fotoreporter Tonio Coladonato che, domenica scorsa, subito dopo la messa dedicata alle vittime della strada, aveva accusato un improvviso malore che lo aveva costretto a recarsi presso il locale pronto soccorso.






Dopo alcune ore di controlli medici e verifiche, che avevano evidenziato un attacco cardiaco in corso, era stato trasferito la sera stessa presso il reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Villa Santa Maria di Bari.

In qualità di presidente dell’associazione Vivi la Strada che aveva organizzato le celebrazioni per la Giornata Mondiale per le Vittime della Strada, non ha potuto portare a termine le attività in programma per quell’occasione, lasciando angosciati le numerosissime persone che avevano partecipato all’evento, facendo temere il peggio.  

Nel pomeriggio di ieri, dopo una degenza di 7 giorni a seguito dell’intervento subito, Tonio ha fatto ritorno a casa e, con l’occasione, ha voluto esprimere una serie di ringraziamenti:

“Vorrei ringraziare tutto il personale del pronto soccorso e cardiologia del S. Maria di Putignano, nonché il dott. Dambruoso dell’intensiva del S. Maria clinica di Bari, gli infermieri che mai mi hanno abbandonato, mi hanno curato e rincuorato per le mie preoccupazioni. Abbraccio con affetto commosso tutti i tantissimi amici che mi hanno inviato messaggi augurali. Grazie ai miei colleghi giornalisti che sono stati sempre al mio fianco, a mia moglie Anna e mia figlia Daniela, ai tanti Vigili del Fuoco di Bari e Putignano. Grazie a Don Andrea da Fabriano e Don Davide da Roma che mi hanno scritto e telefonato per sapere come stavo. Vi ringrazio con immensa gioia.

Abbiamo trovato Tonio, un po’ stanco ma in ottima forma e più che mai determinato a proseguire nel suo impegno civile con l’Associazione Vivi la Strada, nonché nel suo lavoro di ottimo giornalista e fotoreporter.

All'amico Tonio il più grande in bocca al lupo possibile dai colleghi della Redazione di Informatissimo.net, anche in qualità di collaboratori dell'Associazione vivi la Strada .it