gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Mercato settimanale, partono le nuove disposizioni e la risistemazione degli spazi
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Mercato settimanale, partono le nuove disposizioni e la risistemazione degli spazi

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Attualità

Di seguito la mappa con la nuova disposizione degli spazi espositivi

Putignano Ba – Con una nuova delibera di giunta, assorbente delle Mercato_settimanale_putignanoprecedenti in merito alle nuove disposizioni relative al mercato settimanale, il Comune di Putignano ha finalmente definito le nuove modalità di esecuzione del mercato e i criteri di risistemazione delle bancarelle e dei furgoni. A scanso equivoci, come verificatosi a causa di informazioni imprecise e approssimative pubblicate da altri giornali, pubblichiamo il testo integrale della delibera di giunta comuale.

Nel dettaglio, la delibera recita:

…. D E L I B E R A

 

  1. Per quanto innanzi premesso, di revocare le delibere di G.C. nn. 148 del 26/11/2010 – 52 del 17/04/2012 e 68 del 01/06/2012;  
  2. Di  risistemare alcuni posteggi  dell’attuale mercato settimanale, seppur in forma sperimentale, così come riportato nelle apposite tavole predisposte dal Comando di Polizia Municipale,  indicanti la  parziale  risistemazione  dei posteggi  e l’individuazione delle vie di scorrimento veicolare e di   pronto intervento;

  3. Di disporre alla luce della nuova risistemazione e delle disposizioni già precedentemente programmate quanto segue:

  4. il giorno di mercato settimanale  coincidente con una giornata  festiva verrà svolto regolarmente  senza alcun spostamento  in altra  giornata;

  5. mercato_nuova_sistemazione_2013_clo spostamento di  alcuni settori merceologici in forma sperimentale per un periodo massimo di mesi 6 (sei), con riserva, qualora l’esperimento risulti positivo, di renderlo definitivo;
     
  6. l’esclusione del mezzo veicolare alle spalle della  bancarella  relativamente ai posteggi individuati sui marciapiedi;







  7. la possibilità di occupazione del posteggio completo del mezzo,  per la sola area di Piazza A. Moro e sino alla sua  ristrutturazione,, a condizione che venga stipulata da parte degli operatori assegnatari di detta area una congrua  polizza assicurativa  e/o fidejussoria  in grado di  sostenere eventuali spese dovute per danni causati dal mezzo; l’esonero del l’obbligo del pagamento del ticket riferito alle strisce blu per le sole ore di svolgimento del mercato (9.00 – 13.00) su tutto il territorio urbano, limitatamente agli automezzi di trasporto merce utilizzati dagli operatori del mercato muniti di contrassegno;

  8. di riservare, nelle sole ore di svolgimento del mercato, parte dell’area di Piazza E. Berlinguer agli automezzi di trasporto merce utilizzati dagli operatori del mercato muniti di contrassegno mentre la restante parte della piazza manterrà la funzione di parcheggio autovetture regolato da disco orario con sosta massima di  1( uno)  ora;

  9. di stabilire che l’accesso alle aree da parte degli operatori titolari di posteggio è consentito a partire dalle ore 5,00 ( per gli operatori di frutta e verdura) e dalle ore 6,00 ( per il settore non alimentare) e comunque sino alle ore 7,30 per la  sistemazione definitiva;

  10. di stabilire altresì che lo sgombero delle bancarelle dovrà essere effettuato nelle seguenti fasce orarie:    dalle ore 12.30 alle ore 13.30;

  11. di vietare l’abbandono dei rifiuti di qualsiasi genere, nelle aree interessate al mercato,  da parte degli operatori mercatali e di provvedere alla differenzazione dei rifiuti negli appositi contenitori ivi collocati;

  12. in caso di violazione delle disposizioni di cui sopra, di applicare le sanzioni previste al co. 2 – art. 29 del D. Lgs. 31/3/1998 n. 114 e, in caso di recidiva (co. 3 “ quando sia stata commessa la stessa violazione per due volte in un anno) l’emissione a firma del Dirigente di provvedimenti che prevedono la sospensione dell’autorizzazione  sino ad un massimo di 20 giorni;

  13. di prevedere la sospensione dell’Autorizzazione anche in presenza di danni causati durante lo svolgimento del mercato alle strutture cose e persone, da graduare in relazione alla gravità dell’evento;
  14. di stabilire che trattasi di una semplice risistemazione di alcuni posteggi al fine di offrire sia agli operatori che ai fruitori  una maggiore fruibilità del servizio.

  15. Di stabilire che in caso di formazione della graduatoria per la rassegnazione dei posteggi, l’anzianità di frequenza sarà considerata dalla data di entrata in vigore della Legge Regionale n. 18/2001;  

  16. Di sentire,  preventivamente, da parte dell’Assessorato al Commercio le associazioni di categoria  più rappresentative a livello provinciale; 

  17. Di prendere atto che per  il presente provvedimento sono  stati  acquisiti i  pareri dei responsabili del Servizio  e Tecnico, giusta art. 49  del D. Lgs. n. 267/00;

  18. Di demandare al dirigente IV Ripartizione l’adozione di eventuali e necessari provvedimenti di competenza;

  19. Di rendere il presente provvedimento immediatamente eseguibile.