gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, attività sportive anche durante la 'controra'
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, attività sportive anche durante la 'controra'

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Attualità

Modificato il regolamento di polizia urbana che disciplina le attività sportive e ricreative nel primissimo pomeriggio (prima delle ore 16,00)

Palazzetto_pannelli_solariPutignano Ba – Aumentano le ore in cui potranno essere utilizzati gli impianti sportivi comunali. Lo stabilisce la recente delibera di Consiglio Comunale che ha modificato  alcuni articoli del Regolamento di Polizia Urbana, per consentire l’utilizzo degli impianti sportivi anche durante la “controra” (le prime ore del pomeriggio, in cui generalmente si resta in casa a riposare e non sono ammessi rumori molesti).

In particolare sono stati modificati i comma 3,6 e 7 dell’art.42 del Regolamento di Polizia Urbana, per adeguarlo alla Legge Regionale n.3/2002. In questo modo sarà possibile far utilizzare alle società sportive gli impianti, anche nelle primissime ore del pomeriggio (prima delle ore 16,00) per incontri o allenamenti a patto che questo non arrechino troppo disturbo al vicinato.

A tal proposito riportiamo il dettaglio  dell’art. 42 (Regolamento di Polizia Urbana, che in troppe occasioni, al di fuori di quelle sportive sembra sia stato totalmente dimenticato dai cittadini).

Esercizio di mestieri, arti, industrie ed attività sportive e ricreative

Chi esercita un mestiere, un’arte, industria o attività sportiva e/o ricreativa nel centro abitato deve usare ogni cautela al fine di evitare molestie od incomodi agli abitanti vicini.

I servizi Tecnici Comunali o delle Unità Sanitarie Locali, su reclamo o d’ufficio, accertano la natura dei rumori e promuovono i più idonei provvedimenti perché chi esercita arti, mestieri o industrie proceda alla eliminazione delle cause dei rumori.

Nel centro urbano le attività sportive e ricreative svolte all'aperto, che comportano emissione di rumore, non possono superare i limiti di cui all'art. 3 della L. R. 3/2002 - e non possono essere svolte al di fuori dell'intervallo orario 16,00 - 21,00 nel periodo invernale (quello coincidente con l'ora solare) e 16,00 - 22,00 nel periodo estivo (quello coincidente con l'ora legale). Tale attività non possono essere effettuate nei giorni domenicali e festivi. Il Comune può concedere deroghe, su richiesta scritta e motivata, previo prescrizioni e sentita la A.U.S.L. competente ed il Comando di Polizia Municipale.

Per l’esercizio di arti, mestieri ed attività che producono rumori molesti ed incomodi (seghe, pialle elettriche, motori a scoppio, martelli pneumatici, ecc.) deve essere sospesa qualsiasi attività rumorosa nel seguente orario, così come previsto dall’Ordinanza Sindacale n. 220 del 27 Dicembre 1999 prot. N° 26340 e successive modificazioni ed integrazioni:

a) periodo dal 1° Novembre – al 31 Marzo: dalle ore 14,00 alle ore 15,00 e dalle ore 21,00 alle ore 07,00 del mattino seguente;

b) periodo dal 1° Aprile – al 31 Ottobre: dalle ore 14.00 alle ore 16.00 e dalle ore 21.00 alle ore 07.00 del mattino seguente.

Il Sindaco può ordinare maggiore limitazione, se i rumori ed il disturbo possono riuscire molesti in altre ore e per comprovate esigenze.