Il Giudice del procedimento penale si è pronunciato nuovamente in favore del centro sportivo. La prima assoluzione era arrivata l'8 novembre 2012 e condannava alle spes ei querelanti

PNadir_foto_sito_webutignano Ba – Un centro sportivo con piscina e campi di calcetto all’aperto, costruito in mezzo alle abitazioni di un'area residenziale, non arreca disturbo ai residenti con schiamazzi e rumori.

Ne è convinto il Giudice Unico del Tribunale, pronunciatosi nuovamente a favore del legale rappresentante del Centro Nadir di Putignano nel procedimento penale a suo carico, giovedì 4 aprile a Putignano.  Una prima assoluzione era arrivata l’8 novembre 2013, nel corso della quale il Giudice designato dr. Cingari, aveva altresì condannato i querelanti al pagamento delle spese processuali.

 
Condividi