Il_gioco_che_aiutaPutignano (Ba) – Ottimi riscontri per l’iniziativa benefica intitolata “Il gioco che aiuta”, su iniziativa di Mara Nitti in collaborazione con il Gruppo di Volontariato Vincenziano e con l'Associazione Arca di Noè.  Grazie alla vendita per beneficenza di giocattoli del 19-20-21-22-23 dicembre sul C.so Umberto Primo di Putignano per aiutare le famiglie in difficoltà, sono stati raccolti ben 970,20 euro.

All’esito l’organizzatrice Mara Nitti ha così dichiarato: <<… Sono molto contenta e soddisfatta dell'iniziativa, contenta per tutte le persone che hanno sposato questo progetto, le persone e gli esercizi commerciali che hanno donato i giocattoli e soddisfatta per la solidarietà di tantissimi putignanesi che comprando i giochi hanno permesso di raccogliere la somma di €970,20. Tale importo è già stato consegnato alla presidente del gruppo volontariato vincenziano, che provvederà a ripartirlo in favore delle famiglie in difficoltà da loro seguite. E’ stata una bella esperienza di solidarietà; un giocattolo ha messo in contatto chi ha la possibilità con chi invece versa in condizioni di bisogno. Non è da escludere che a breve tempo (forse a ridosso del carnevale) ci sia una nuova iniziativa di beneficenza>>.

Grazie anche al coordinamento del gruppo di volontariato vincenziano, il quale da moltissimi anni di prodiga per promuovere azioni in favore di persone che versano in stato di bisogno e che ora sapranno ben collocare il ricavato di questa iniziativa benefica. Una particolare menzione per l’associazione Arca di Noè di Putignano, concretamente  impegnata in iniziative rivolte a salvaguardare la serenità delle famiglie con particolare attenzione ai bambini, aiutandole a risolvere i conflitti, mediare le controversie e salvaguardare i diritti dell'infanzia

 
Condividi