gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
'Le stanze della memoria', inaugurata la mostra di Tina Sgro'
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

'Le stanze della memoria', inaugurata la mostra di Tina Sgro'

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Attualità

Un connubio perfetto e raffinto di arte e storia, all'interno dell'antico Palazzo del Principe a Putignano

Tina_SgrPutignano (Ba) – Stanze nelle stanze. Dipinti preziosi incastonati negli ambienti di un antico palazzo dell’800. Questa la prima suggestione della mostra inaugurata ieri presso il Palazzo del Principe Romanazzi Carducci a Putignano. S’intitola “Le stanze della memoria”, infatti la personale dell’artista calabrese Tina Sgrò che sembra abbia dipinto le sue tele giustappunto per arredare gli ambienti eleganti e austeri di quel Palazzo.



Ambientazioni, elementi in legno e tappezzerie di fine ‘800 e una profondità di colore che riprendono le nostalgiche atmosfere che il visitatore avverte percorrendo quelle stanze di antica memoria e intrise di storie. Tina ha preparato con dovizia di particolari la mostra scegliendo come posizionare e illuminare le sue opere, cercando di ottenere le migliori armonie cromatiche e prospettiche.

Tina_Sgr3L’abilità e il talento di Tina sono subito manifesti anche all’occhio del neofita, tuttavia per comprendere meglio il suo lavoro le abbiamo chiesto di spiegarci il viaggio che compie una sua creazione, dall’idea originaria, fino calla sua proiezione su tela.

Tina_Sgr4<< Sono una persona schiva e un po’ introversa ….>> spiega Tina  <<… nella vita posso provare a barare, ma non posso farlo davanti alla tela … Ho iniziato a dipingere cercando di vedere la bellezza anche dove non c’è. Da piccola con la mamma, cercavo di disegnare stoviglie e mestoli ancora sporchi…  E poi, amo la sensualità vellutata delle poltrone e dei sofà di altri tempi, di altre epoche. Di altri sentimenti >>. 

Tina_Sgr2Abbiamo salutato l’artista e la mostra con un piacevole senso di soddisfazione e appagamento, augurandoci che fino al 6 gennaio, data di chiusura, moltissimi altri visitatori possano condividere questa nostra sensazione.