gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Noci, niente pettole nelle gnostre, Formiche di Puglia dà l'arrivederci al prossimo anno
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Noci, niente pettole nelle gnostre, Formiche di Puglia dà l'arrivederci al prossimo anno

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità

Rinviata al prossimo anno il popolarissimo evento nocese "Pettole nelle gnostre e cioccolato in sagra". "I cortili del borgo antico fanno ormai fatica a contenere un numero di visitatori in costante crescita"

Pettole_e_cioccolato_in_sagraNoci (Ba) - E' rinviata al prossimo anno la tredicesima edizione dell'evento "Pettole nelle gnostre e cioccolato in sagra": la manifestazione organizzata dal Parco Letterario Formiche di Puglia, in omaggio ai dolci tipici della tradizione natalizia, si prende un anno di pausa per tornare ad allietare l'autunno pugliese con nuove motivazioni.




A ufficializzare la notizia è l'ufficio stampa dell'associazione: "le difficoltà della vigilia sono le stesse riscontrate per “Bacco nelle gnostre” ma in quel caso abbiamo voluto prendere in considerazione i forti incoraggiamenti e le sollecitazioni degli operatori enogastronomici e dei visitatori ormai affezionati all'evento. Ne approfittiamo per ringraziare quanti hanno contribuito a rendere l'edizione 2012 un successo innegabile: le forze dell'ordine, le associazioni di volontariato, l'amministrazione comunale, i giovani volontari, gli sponsor, i gruppi musicali.

Le problematiche, però, c'erano, ci sono state, e le avremmo ritrovate nuovamente nell'organizzazione del nostro secondo evento; “Pettole nelle gnostre” è, ancor più di Bacco, legato alle tradizioni, alla valorizzazione del tipico ma va necessariamente rivisto nel suo format: non è facile chiedere alle massaie del centro storico di preparare migliaia di pettole per soddisfare un pubblico sempre più importante ed esigente; gli stessi cortili del borgo antico fanno ormai fatica a contenere un numero di visitatori in costante crescita.

Per evitare, quindi, di proporre un evento gemello di “Bacco”, privando la manifestazione delle sue caratteristiche principali, dobbiamo necessariamente fermarci e riflettere su un nuovo format, per creare un momento tutto nuovo di aggregazione, promozione del territorio e destagionalizzazione che continuano ad essere le finalità primarie del Parco Letterario".