gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
La Compagnia delle Donne, teatro e solidarietà con ‘Donne in cerca di guai’
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

La Compagnia delle Donne, teatro e solidarietà con ‘Donne in cerca di guai’

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità

Da lunedì 3 a giovedì 6 dicembre, presso l’Auditorium S.Gaspare del Bufalo di San Filippo Neri a Putignano, per raccolgiere fondi necessari a coprire parte delle spese sostenute per la realizzazione della vetrata artistica della Chiesa di S.Filippo Neri

Donne_in_cerca_di_guai_2PCompagnia_delle_Donne_gruppo_2utignano (Ba) – Dopo i successi di “La casa di Bernalda alba” e de “Le due croci”, La Compagnia delle Donne torna in scena con un nuovo lavoro firmato da Pietro De Silva intitolato “Donne in cerca di guai”.

La nuova rappresentazione, che si preannuncia intrigante e dichiaratamente divertente, affidata dallo stesso autore alla nostrana compagnia in virtù di un rapporto di collaborazione “esclusivo”,  è prevista a Putignano per il prossimi 3,4,5,e 6 dicembre, presso l’Auditorium S.Gaspare del Bufalo di San Filippo Neri.

Anche in questa occasione la compagnia teatrale ha confermato il suo impegno di carattere solidale, destinando, con l’intercessione della Fratres donatori di sangue, il ricavato dello spettacolo per coprire parte dei costi sostenuti dalla Chiesa di San Filippo Neri con la realizzazione della nuova vetrata artistica.

Il regista Mino De Cataldo (che ha debuttato proprio questo fine settimana come aiuto regista all’Abeliano di Bari per un pregevole lavoro intitolato “C’era una volta un Re”), ha svelato poco della trama, limitandosi dire che si tratta di un lavoro che spazia dal teatro dell’assurdo, Pirandello, alla commedia dell’arte,  << … le protagoniste del lavoro saranno donne che accettano la sfida della vita…>>. Di certo per ora sappiamo che si tratta di una rappresentazione teatrale divertente e ricca di sorprese.

Scherza sull'argomento anche lo scenografo Michele Iannone che chiosa: <<... questa volta le scene le allestiamo fuori della scena...>>. Insomma un lavoro tutto da scoprire, una commedia nella commedia, un copione che si evolve con esiti imprevedibili... e il pubblico, sarà parte integrante dello spettacolo.

Teatro e solidarietà. La Compagnia delle donne donerà un videoproiettore a una scuole toccate dal terremoto dell’Emilia

La presidente della Compagnia delle donne, Prof. Angela Fontana insieme alla Sig.ra Sandra Speranzon della consulta delle associazioni, hanno rendicontato gli obiettivi raggiunti con lo spettacolo de “Le due croci”, portato in scena la scorsa estate nel chiostro comunale di Putignano, per raccogliere fondi in favore delle zone terremotate dell’Emilia.

Mille euro circa l’importo raccolto, epurato delle spese di allestimento dello spettacolo, che sono serviti ad acquistare un particolare tipo di videoproiettore che sarà donato ad una scuola elementare della città di Ruzzano (Parma). 

La consegna materiale del proiettore non è stata ancora effettuata per via dei ritardi opposti dalla locale amministrazione comunale chiamata a curare i contatti con il Comune di Ruzzano. Vieppiù che il Sindaco di Ruzzano ha espressamente richiesto la consegna pro manibus dell’utilissimo oggetto didattico per il tramite di una delegazione putignanese.

Peraltro, ha ricordato la Sig.ra Speranzon, il Sindaco di Putignano aveva accordato a sua volta un piccolo sostegno, oltre che logistico, anche finanziario a sostegno dell’iniziativa. Sostegno che di fatto non è ancora arrivato. Tuttavia l’associazione teatrale è in procinto di partire a breve alla volta di Ruzzano per provvedere in ogni caso a consegnare il videoproiettore alla scuola.