Con lettera di rettifica della Direzione Generale ASL è stato revocato il provvedimento che stabiliva inizialmente il depotenziamento del laboratorio analisi del 50%. Restano quindi 3 medici, 3 biologi e infermieri sufficienti a garantire il servizio di 'risposta rapida'. Nel 2011 il laboratorio ha eseguito 1mlione e 110mila esami 

Ospedale_chiusura_reparti2Putignano (Ba) – Pur essendo rimandato a giovedì prossimo l’incontro con le autorità regionali per la sanità, nel corso del breve colloquio del nostro sindaco De Miccolis con l’assessore regionale Attolini di due giorni fa,  pare siano emerse novità interessanti sul laboratorio di analisi del nostro presidio ospedaliero.

Il provvedimento che stabiliva inizialmente il suo depotenziamento del 50%, è stato revocato. Lo confermerebbe una lettera di rettifica della Direzione Generale ASL pervenuta ieri pomeriggio. Ora si attende l’incontro istituzionale previsto per questo pomeriggio alle 15, tra la delegazione dei sindaci dei Comuni che fanno riferimento al nostro ospedale e rappresentanti politici di Putignano, con l’ass.regionale alle politiche della salute Attolini. In tale incontro si cercherà anche di "trattenere" a Putignano il reparto di Geriatria, attualmente destinato al trasferimento a Triggiano.

 
Condividi