Vetrata_S.Filippo_Neri_copyPutignano (Ba) – Un opera  del valore di circa 80mila euro per restituire lustro e splendore alla Chiesa di San Filippo Neri a Putignano, realizzata in larga parte con il contributo volontario dei fedeli e il sostegno della Congregazione, maturando però un impegno finanziario che sarà estinto entro i prossimi tre anni.

Si tratta della nuova vetrata artistica inaugurata e benedetta domenica scorsa da Don Oliviero Magnone, con il parroco Don Roberto, il viceparroco Don Rosario e altri missionari e sacerdoti. La nuova opera ha sostituito la precedente oramai logora.  Il disegno è stato realizzato da suor Michelangela Ballan di Milano, Pia Discepola del Divin Maestro.

La veVetrata_S.Filippo_Neri_2trata è stata materialmente realizzata da fabbri e vetrai di Crema (Cremona), con il supporto della ditta edile putignanese di Vito Maggipinto, sotto la direzione dell’arch. Giovanni Lovece. l’opera raffigura le 7 effusioni del Sangue di Cristo, il sangue versato di Gesù ha versato per la salvezza dell’umanità: la circoncisione, il Getsemani, la flagellazione, la coronazione di spine, la via del Calvario, il Sangue di Gesù nella ferita al Costato.