gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
GD Putignano aderisce al Rise Up
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

GD Putignano aderisce al Rise Up

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Rise_Up_2I Giovani Democratici di Putignano aderiscono a RISE UP sign the petition e domenica 28 ottobre saranno in piazza XX Settembre dalle ore 10:00 alle ore 12:00 



Putignano (Ba) - L’iniziativa, avviata dalle organizzazioni giovanili progressiste europee, promuove una petizione indirizzata al Consiglio e Parlamento Europeo a sostegno di una serie di interventi contro le politiche di austerità e di smantellamento dello stato sociale che si ripercuotono sui singoli Stati nazionali.

Obiettivo: contrastare le imposizioni di un’élite conservatrice e liberale che ci sta privando del nostro futuro, prediligendo invece un ‘ Europa del Lavoro ,dell’ Ecologia e della Democrazia.

I giovani democratici chiedono di:

1-introdurre una patrimoniale per aumentare le entrate dei singoli stati e garantire la copertura delle spese per il Welfare e l’ educazione pubblica, mettendo al tempo stesso fine ad un iniqua e ingiusta pressione fiscale, attraverso l ‘introduzione di un aliquota più alta sulle rendite e una pressione fiscale minima sulle imprese.

2- incrementare la lotta ai paradisi fiscali per porre fine all’ evasione fiscale.

3- disarmare la bomba ad orologeria della disoccupazione giovanile inserendo una garanzia per i giovani europei al di sotto dei 24 anni. E’ necessario vietare il precariato e abolire gli stage praticantati gratuiti e sottopagati.

4-creare posti di lavoro di qualità attraverso una riduzione dell’ orario di lavoro.

5- prevedere per i prossimi 5 anni investimenti massicci per il risparmio energetico al fine di creare nuovi posti di lavoro e avviare un’economia verde.

6- proteggere i lavoratori europei con l ‘introduzione di un salario minimo e di misure obbligatorie mirate a un pari trattamento economico tra uomini e donne.

7-assicurare la piena indipendenza degli Stati dalla finanza globale dando alla Banca Centrale Europea il potere di concedere prestiti direttamente. A ciò si aggiunge l’introduzione di una tassa dello 0,1 % sulle transazioni finanziarie in modo da aumentare il bilancio europeo per le politiche di occupazione.

9- rendere l’Unione Europea democratica dando maggiori poteri al Parlamento Europeo .

I Giovani Democratici invitano Domenica 28 Ottobre in Piazza XX Settembre a firmare la petizione, a rialzarsi, uno scatto di orgoglio….RISE UP!