gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, l'opposizione chiede le dimissioni del sindaco
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, l'opposizione chiede le dimissioni del sindaco

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità

Affissi in città manifesti sottoscritti da PDL e UDC contro le dimissioni farsa dei revisori comunali poi rielettiRevisori_manifesto_opposizione

Putignano (Ba) – I consiglieri di opposizione PDL e UDC, rincarano la dose sulla protesta contro la rielezione dei revisori contabili dopo le dimissioni strumentali e chiedono le dimissioni del sindaco con un manifesto affisso stamani sulle bacheche pubbliche della cittadina. Come si legge nella foto del manifesto scattata stamani si legge: ...



"De Miccolis ora si dimetta anche lei!!! In data 11 settembre 2012 il Ministero dell'Interno ha definito l'atto di concordare con il collegio dei revisori le dimissioni anticipate finalizzate a garantire la rielezione dello stesso organo per altri tre anni, come inopportuno e non corretto!!! Noi le avevamo consigliato di non aggirare la legge ma lei, preso dal suo orgoglio e dalla solita arroganza, l'ha fatto, definendola "legge schizzofrenica", per poi essere smentito dal Ministero che pochi giorni dopo l'ha richiamata al rispetto delle norme!! lei e la sua maggioranza continuate a far vergognare un'intera cittadinanza... Ridia dignità alla città di Putignano... si dimetta!!!".

A sottoscriverlo consiglieri comunali di PDL, Vito Valentini, Domenico Giannandrea, Stefano Totaro e Ubaldo Genco, e di Centro Città-Udc Elio Cuomo. In più i consiglieri PDL hanno presentato un'interpellanza al sindaco, con risposta in Consiglio Comunale, che sarà discussa nella seduta di domani, venerdì 28 settembre.

Un peso determinante potrebbe avere anche l’eventuale azione presso gli organi competenti da parte di qualcuno dei candidati all'incarico di revisori contabili comunali esclusi, finalizzata ad accertare la legittimità del procedimento.