A lei la consulta Pastorale Familiare di Putignano ha voluto dedicare la "giornata della vita"

Fiaccolata_Antonella_copyPutignano (Ba) – Quest asera, sabato 4 febbraio 2012, presso la parrocchia del Carmine di Putignano, si è svolta la celebrazione eucaristica per ricordare il trigesimo dalla prematura scomparsa di Antonella Riotino, la cui vita è stata stroncata dal suo fidanzato.

Dopo la messa, in occasione della 34ª Giornata Nazionale per la vita, un lungo corteo ha dato vita a una fiaccolata silenziosa dedicata alla ragazza, organizzata dalla Consulta Zonale  Pastorale Familiare di Putignano, che è terminata presso la parrocchia di San Filippo Neri, dove si è svolta una Veglia di preghiera.

Durante il percorso, il gruppo di persone ha effettuato una breve sosta presso l'Ospedale, per chiedere con una supplica a Maria Madre della vita, che ogni struttura sanitaria diventasse sempre più luogo per la difesa e il trionfo della vita, poichè proprio in ospedale nascono nuove creature.

Una moltitudine di gente ha partecipato a questa serata per ricordare Antonella, e non sono mancate lacrime di nostalgia per la sua ingiusta precoce scomparsa.

 
Condividi