gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Rigettata dal Giudice l'interdizione dai pubblici uffici per Bernardo Notarangelo
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Rigettata dal Giudice l'interdizione dai pubblici uffici per Bernardo Notarangelo

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità

"Il dirigente pugliese non faceva parte della commissione di gara -  ha spiegato l’avvocato Gaetano Castellaneta -  E' stato indagato per un episodio che lo ha visto completamente estraneo e per un ruolo che non ha mai ricoperto".

BernardoNotarangelo_copyPutignano (Ba) - Rigettata  dal Giudice Roberto Ferrari, in sostituzione del GIP Marco Billi del Tribunale de L’Aquila, la richiesta di interdizione dai pubblici uffici di Bernardo Notarangelo, Direttore dell’Area Organizzazione e Riforma e dirigente del Servizio Mediterraneo della Regione Puglia, coinvolto nell’indagine giudiziaria relativa all’aggiudicazione dell’appalto per il servizio di valutazione in itinere del Programma di cooperazione transfrontaliera Ipa Adriatico 2007-2013.

Notarangelo,  che è stato ascoltato ieri dal Giudice Roberto Ferrari e dal PM Antonietta Picardi, si era dichiarato totalmente estraneo ai fatti, e fiducioso nell’intervento della magistratura. Gli era stato addebitato di aver presieduto la commissione di gara e di essere vicepresidente dell’OICS, organismo appaltante.  

“Bernardo Notarangelo non faceva parte della commissione di gara, e questo è stato documentalmente provato"-  ha spiegato l’avvocato Gaetano Castellaneta - "Riteniamo - ha aggiunto - di aver dato ampie spiegazioni sulle effettive dinamiche e sul ruolo tecnico del mio assistito ed apprezziamo il fatto che la misura interdittiva non sia stata accolta. Lui è stato indagato per un episodio che lo ha visto completamente estraneo e per un ruolo che non ha mai ricoperto".

“Ringrazio la magistratura per aver fatto luce sulla vicenda – dichiara Notarangelo -  e ancor più per la tempestività con la quale è stata pronunciata l'ordinanza di rigetto.”





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: