gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano, pubbliche affissioni, arrivano le nuove plance
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano, pubbliche affissioni, arrivano le nuove plance

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità
Installata una decina di nuove plance bifacciali. Ne sono previste trenta in tutto, tra cui anche quelle murali. Porteranno maggiori entrate nelle casse comunali
Tebelloni_CensumTebelloni_Censum_2Putignano (Ba) - Gli spazi dove poter effettuare le pubbliche affissioni erano diventati piuttosto esigui e malconci, spesso indisponibili; tutte cose che hanno favorito nel tempo il fenomeno dell’affissione selvaggia. Mentre è in dirittura d’arrivo il nuovo apposito regolamento, è stata programmata l’installazione di una trentina di nuove plance (supporti per i manifesti pubblicitari, mono e bi-facciali).


Attualmente il Comune di Putignano incassa dalle pubbliche affissioni circa 18.500,00 euro all’anno, cifra destinata dunque a crescere con i nuovi spazi disponibili e a portare una piccola boccata di ossigeno alle casse comunali.  

Nel contempo è prevista la sostituzione di tutte quelle esistenti, prevalentemente a muro, piuttosto malridotte, come quelle del centro storico, o quella di Viale della Libertà, ecc. Tra le strade interessate alle nuove installazioni: Via Roma, P.zza XX Settembre, P.zza Principe di Piemonte, area stazione ferroviaria, Via Carafa Balì, S.P.Piturno, Via Verdi, Viale C.Colombo, Via Castellana, Via Alberobello, ecc..

La nuove plance sono bifacciali e di 2 misure: il cm140 x cm200 (verticale) e  cm200x140 (orizzontale).  Saranno sostituiti i vecchi e fatiscenti supporti monofacciali allocati sui muri, oggi quasi prevalentemente impegnati per l’affissione dei necrologi, come ci ha fatto notare l'assessore ai lavori pubblici, Saverio Campanella. Da un punta di vista estetico i nuovi tabelloni sono pensati per essere uniformi e coerenti con altre installazioni già previste dall’arredo urbano.

Nessun cambiamento in merito alle tariffe per le pubbliche affissioni, fissate dal Comune e gestite dalla Censum.