gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Presentato il libro del giornalista Riccardo Riccardi
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Presentato il libro del giornalista Riccardo Riccardi

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità
Il giornalista opinionista della Gazzetta del Mezzogiorno, Riccardo Riccardi, ha presentato il suo libro "L'impresa di Felice Garibaldi e il Risorgimento in Puglia (1835-1861)"Presentazione libro di Riccardo Riccardi

Putignano (Ba) - Venerdì 4 novembre 2011 è stato presentato, presso la Sala Consiliare del Comune di Putignano, il libro di Riccardo Riccardi intitolato "L'impresa di Felice Garibaldi e il Risorgimento in Puglia (1835-1861)". 

L'evento, iniziato alle ore 18.30, si è svolto con gli interventi del nostro Sindaco Avv. Gianvincenzo Angelini De Miccolis, dell' Assessore al bilancio Gianni Campanella, della pedagogista prof.ssa Angela Chionna, del professore di letteratura italiana e storia del libro e dell'editoria Pietro Sisto e del presidente dell'Associazione Combattenti e reduci Cavaliere Francesco Dalena.

Il libro è un ritratto inedito, pubblico e privato, di Felice Garibaldi, fratello minore del mitico "Eroe dei Due Mondi", che nella sua veste di imprenditore nel campo oleario segnò diversamente le dinamiche familiari dela famiglia Garibaldi a Nizza. La grande epopea di Giuseppe fa da sfondo, a tratti si intreccia con le vicende mercantili di traffici di olio tra la borbonica provincia di Bari e la sempre più francese Nizza. La storia di viaggi alla ricerca di avventure politiche e rivoluzioni da compiere, ispirata ad un ideale romantico di libertà del Generale che cercò di realizzare infine nella piccola e selvaggia Caprera, la si legge in "controluce" attraverso la storia, meno solenne, ma ugualmente interessante, di Felice, dipendente dell'azienda nizzarda Avigdor a Bari e Bitonto, centri del sud dell'Italia che scoprivano un rilancio dei commerci grazie anche alla produzione locale di olio da tavola, tanto da imprimere dinamiche di ammodernamento del tessuto sociale, economico e urbanistico territoriale. La trattazione storica diviene, pertanto, un vivace affresco dell'ambiente di Nizza e della Terra di Bari dell'Ottocento, dagli anni Trenta alla gloriosa spedizione dei Mille.


L'autore Riccardo Riccardi durante la sua presentazione: "il prodotto più importante della nostra terra, che ha reso grande la nostra Puglia all'estero è l'olio.. ed è l'olio l'elemento più importante del mio lavoro perché attorno a Felice Garibaldi, a Giuseppe Garibaldi, a tutta questa storia che riguarda il Risorgimento, in un periodo storico in cui non c'era ancora l'idea di Nazione.. L'Italia pre-unitaria...la terra di Bari che inventa nel contesto Europeo la storia importante, una storia che ci fa onore e questo è quello che ho cercato di fare attraverso il mio lavoro... Un lavoro corale che mette insieme Garibaldi,la storia della nostra terra...Bari commerciava alla grande con i porti più importanti dell'Adriatico e di tutto il Mediterraneo, e Nizza era un porto importante...Nizza commerciava olio ma aveva già nel 1835 bisogno di commerciare olio di buona qualità...Nel 1828 a bari arrivò un imprenditore provenzale il quale dette all'olio la buona qualità..."



 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: