gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Locali all'aperto: la protesta di un residente
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Locali all'aperto: la protesta di un residente

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità
Putignano (Ba) - Traffico, schiamazzi, musica ad alto volume e altre forme di disturbo alla quiete pubblica fino a tarda ora. Questo lamentano molti dei i cittadini residenti in prossimità di locali all'aperto.Putignano_locali_allaperto_di_notte
A tal proposito riceviamo e pubblichiamo lettera firmata di un cittadino putignanese, F.N., che lamenta disagi in una strada centrale di Putignano dove insistono due pubblici esercizi.
La redazione, per ora, ha omesso, moderandoli, alcuni concetti più temerari della lettera in questione.  
"... Putignano, venerdì 23 giugno 2011, sono le 23 di sera, e il Furià ha cominciato uno spettacolo musicale dal vivo con tanto di cantante e sassofonista, non è certo una bella notizia per il quartiere.

Dopo gli articoli giornalistici dell'anno scorso sulle irregolarità riscontrate sul locale (abusi edilizi), il Comune, interpellato, aveva garantito che entro luglio 2010 sarebbero state rimosse tutte le opere abusive: chiaramente non è stato rimosso un bel niente ...
Adesso riprendono le notti musicali: ma le famiglie non avrebbero diritto al riposo notturno?
I Carabinieri dicono che non possono intervenire, in quanto il Furià ha tutte le autorizzazioni comunali.
COMPLIMENTI AL COMUNE DI PUTIGNANO E AL SINDACO (che abita vicinissimo al Furià) !!!
Grazie mille per aver anteposto gli interessi di un locale commerciale a quelli delle famiglie putignanesi ..... E' questa sarebbe la nuova politica attenta alle esigenze dei cittadini? Per dirla con Totò, ma mi faccia il piacere ... F.N."  (lettera firmata pervenuta in Redazione il 23 giugno 2011 alle ore 23,42)



 
3 Commenti
 
Offro un caffè al Tenente
3 Giovedì 30 Giugno 2011 21:50
F.N.
Mi piacerebbe molto portare il Tenente dei Vigili Urbani presso il Furià quando torna l'inverno per offrirgli un caffè, tanto per controllare se "per caso" le vetrate abusive non siano state "accidentalmente" rimesse al loro posto.
Vedo che purtroppo esistono altre situazioni simili in paese.
La mia lettera voleva servire proprio a mettere con le spalle al muro una amministrazione comunale di sinistra (che io ho pure votato) che tanto si sciacqua la bocca con la "legalità", l'attenzione ai diritti dei cittadini e dei minori, e poi razzola piuttosto male.
Ricordiamocene tutti quando incontriamo Sindaco e assessore per strada, e alle prossime elezioni ...
 
sottoscrivo
2 Mercoledì 29 Giugno 2011 13:34
enzo
Mi associo al discorso dell'amico Roberto e dell'autore della lettera. Sono però sconfortato dalla "sbrigativa" risposta offerta dai vigili di putignano su un altro giornale on-line che ha riportato la stessa missiva. Pare che gli abusi edilizi siano stati sanati... quindi, come dire, tenetevi il baccano
 
condivido
1 Mercoledì 29 Giugno 2011 08:49
roberto
Gentile Cittadino condivido pienamente quanto da te lamentato, questo problema è di tutti i cittadini che vivono in centro (ma non solo). Non dico che i locali non debbano poter usufruire degli spazi esterni ma ritengo che vengano rispettate le esigenze di tutti: non è possibile chiudere i locali, durante la settimana, all'una di notte quando il giorno dopo bisogna alzarsi alle ore 6.00 per andare a lavorare. E noi quando dormiamo? Putroppo c'è da dire che parte del problema è causato anche degli avventori che non si curano della gente che dorme. Non parliamo poi dei vigili che non controllano: si è reso conto che un noto locale sul corso ha messo una fila interminabile di tavolini e divani non rispettando la distanza minima di 2 metri? quando è stato evidenziato questo problema ai vigili tutto è rimasto c'era! Infine mi chiedo se la superficie occupata sul corso dagli esercenti corrisponde a quella dichiarata nella domanda di autrizzazione all'occupazione del suolo pubblico.
Forse dovremmo unirci tutti e combattere per un maggior rispetto delle regole basilari di convivenza! Cordialmente

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: