gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Cimitero 2: i privati incassano, il Comune paga
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Cimitero 2: i privati incassano, il Comune paga

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Attualità

ESCLUSIVO
I conti del Cimitero di Putignano arrivano al comune
. Circa 32mila euro per le bollette che il Comune ha pagato al posto della ditta che gestisce il servizio e incassa i canoni dai cittadini.
De Miccolis: abbiamo già richiesto il rimborso della somma, la decorrenza del rapporto non ha consentito al soggetto gestore di effettuare per tempo le volture
. Sindaco_De_Miccolis_2_low

Cimitero_PutignanoPutignano (Ba) - I cittadini di Putignano non hanno ancora ben digerito l’aumento del canone annuale per la luce  votiva sulle tombe dei propri cari, che è salito a €25,10 (comprese spese c/c postale) contro i €16,75 del 2009 quando il servizio non era ancora stato affidato a ditte esterne, e più in generale l’aumento di tutte le tariffe cimiteriali. Se poi si considera che per l’anno 2010 le bollette delle varie forniture di energia e acqua del Cimitero sono state pagate lo stesso dal Comune per un importo di 32mila euro, quindi con soldi che sono sempre dei contribuenti putignanesi, ci sarebbe da sospettare di aver pagato doppio!

La ditta che gestisce il servizio ha quindi incassato i canoni versati dai cittadini per la luce votiva e altri, ma non  ha provveduto a pagare le bollette che invece sono state pagate dal Comune. Sulla questione abbiamo interpellato il Sindaco, Gianvincenzo De Miccolis per aver chiarimenti in merito.

La risposta del sindaco De Miccolis:

“ … Effettivamente sono state pagate le bollette pervenute dagli enti fornitori luce e acqua, perché il soggetto gestore dei servizi cimiteriali,  non aveva ancora provveduto a richiedere la voltura come previsto dalla convenzione, ma la convenzione prevede altresì che si proceda al rimborso. La richiesta di rimborso è stato effettuata. Vorrei evidenziare che il passaggio delle consegne è stato fatto a febbraio 2010, il soggetto gestore ha richiesto le volture successivamente a quella data ecco perché le bollette del 2010 erano indirizzate all’amministrazione comunale. Sono comunque contento che i cittadini ci aiutino a vigilare sulla nuova gestione del cimitero e a correggere eventuali difformità nel servizio attualmente offerto. Considerando che si tratta del primo anno dalla nascita del nuovo sistema di gestione cimiteriale da parte di  privati, stiamo vigilando costantemente per cercare di calibrare al meglio i rapporti e di perfezionarli il più possibile nell’interesse e in favore dei cittadini putignanesi…”