gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Vivilastrada.it: obiettivo raggiunto
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Vivilastrada.it: obiettivo raggiunto

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Attualità
vivilastrada.it_santeramo_ist._Don_Bosco_2Putignano (Ba) - Non si ferma la Cultura della Sicurezza Stradale dell’associazione Vivi La Strada.it che si è tenuta il 29 Marzo vivilastrada.it__santeramo_ist._Don_Bosco_2011, presso la Scuola Media Don Bosco di Santeramo in Colle con circa 200 studenti delle classi 2^ e 3^ media.
La giornata si è aperta con la premiazione di disegni in concorso dell’iniziativa “Un Poster per la Vita” con giudice il prof. Vito Angelillo,Il Sindaco Avv. Vito Lillo, il L.Ten Raffaele Falagare, Tonio Coladonato che con grande "difficoltà" ha scelto i 3 disegni meritevoli di “vittoria”su 19.

A seguire il discorso ed il ringraziamento da parte del Sindaco della città avv. Vito Lillo, che esprime gratitudine a tutto l’operato di Vivi La Strada.it e incoraggia tutti i soci a non mollare questa grande battaglia e assicura che la città di Santeramo sarà sempre pronta ad accogliere e sostenere il lavoro educativo fatto da tutti gli associati.

Attento e sempre presente alle iniziative Com.te Magg. Mario Santoro della Polmunicipale che ha elogiato Vivi La Strada.it e da parte dell’agente Giuseppe Leo ideatore del progetto della sicurezza stradale che ha ribadito il forte senso di responsabilità che hanno tutte le forze dell’ordine su strada nel far rispettare il Codice della Strada e di intraprendere queste lezioni educative sin dalla scuola elementare così da preparare e formare il futuro fruitore della strada.

Tonio Coladonato, responsabile delle pubbliche relazione di Vivi La Strada.it, attraverso slide, immagini, video ha guidato i ragazzi in questo percorso di VITA nel rispetto di quella propria e di quella altrui. Numerosi sono stati i filmati dove sono state messe in evidenzia le varie cause di sinistro stradale: distrazione,droga, parlare al cellulare, eccesso di velocità ed alcool.

vivilastrada.it__santeramo_ist._Don_Bosco_6Un silenzio lunghissimo per le testimonianze di due vittime lese di incidente stradale: Piero Console 30 anni di Putignano e Mario Bruno 20 anni di Santeramo. Piero è da anni che collabora con Vivi La Strada.it ed ormai è diventato un ottimo educatore e relatore, poiché attraverso la sua tragica storia può far capir meglio ai ragazzi e a chi lo ascolta che a causa di una bravata per sentirsi più “grande” si può rischiare di morire. Mario invece ha cercato lui un contatto con l’associazione castellanese per raccontare la sua triste esperienza e per poter esser anche lui di aiuto in questa battaglia, oggi Mario in questo evento ha abbracciato il C.S.E. dei VV.F. del distaccamento di Altamura Raffaele Venezia che in quel terribile giorno del suo incidente lo ha estratto dalle lamiere salvandogli la vita.

E’ caloroso l’applauso, hanno dato coraggio a Piero e Mario nel continuare a non arrendersi mai.
La Dirigente Scolastica dell’istituto la Dott.ssa Rosa Scarcia ha omaggiato Piero e Mario con un ricordo della scuola ribadendo più volte di portare ovunque la loro testimonianza e di far capire con poche e semplici parole a tutti il vero valore della VITA che ognuno di noi possiede.

Presenti anche gli operatori volontari sanitari della Croce Santa Rita di Monopoli della Postazione del 118 di Gioia del Colle che hanno simulato un soccorso per un sinistro stradale, dov’ era coinvolto un centauro, Coladonato ha spiegato in modo chiaro e dettagliato tutte le procedure e manovre di intervento a persona da effettuare per non creare lesioni che possano immobilizzare per sempre il ferito.

Emozionante e applauditissimo è stata la vestizione di un ragazzo14enne da vigile del fuoco che con tuta, stivali e casco ha potuto sentirsi un pompiere per pochi istanti!! Il Capo Squadra Esperto Venezia Raffaele ha spiegato agli studenti quanto duro sia il suo lavoro e durante la proiezioni di spot e simulazioni di incidenti stradali ha commentato tutte le varie attrezzature che utilizzano per estrarre feriti incastrati all’interno dell’abitacolo.

Il Comandante L.Ten Maresciallo Falagara dell’arma dei Carabinieri di Santeramo che ha mandato un messaggio diretto ai giovani: “Ragazzi abbracciatevi alla vita, siate più attenti alla guida senza fare bravate e metteteci sempre la testa in qualsiasi cosa voi facciate!!”.

Si ringrazia per la collaborazione per questa lezione e la disponibilità il tecnico Dino Giannandrea, Annalisa Fiorelli collaboratrice di Vivi La Strada.it e Tonio Coladonato socio fondatore che con grande abnegazione da circa 5 anni porta avanti questi progetti formativi ed educativi mirati a tutti i fruitori della strada concludendo la lezione con uno slogan:
“ Meglio che torni a casa mio figlio senza la patente, che la patente senza mio figlio”





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: