gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano: una giornata dedicata alla memoria, alla legalità e alla giustizia
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano: una giornata dedicata alla memoria, alla legalità e alla giustizia

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Attualità

Giovanni Impastato incontra gli studenti di Putignano. Scoperta la targa che intitola una delle vie cittadine alla memoria di Peppino Impastato, vittima della mafia.

Impastato_2_lowImpastato_3_lowImpastato_5_lowImpastato_7_low

Putignano (Ba) - Due filmati dedicati alla lotta alla mafia e alla storia di Peppino Impastato; le istituzioni di Putignano, le Forze dell’Ordine e l’ospite d’onore Giovanni Impastato, fratello di Peppino, sono stati gli ingredienti fondamentali di questa importante giornata dedicata alla memoria, alla legalità e alla giustizia, che resterà certamente impressa nelle menti di tutti quegli studenti putignanesi intervenuti numerosi.

Si è svolto stamani, venerdì 19 novembre 2010 infatti, l’incontro dibattito intitolato “Giustizia e Libertà”, promosso dall’amministrazione comunale di Putignano, presso l’IISS Majorana nell’auditorium del Liceo Classico Laterza, alla presenza del sindaco Gianvincenzo De Miccolis, dell’Assessore alle attività produttive Onofrio Resta e di Giovanni Impastato, fratello di Peppino Impastato, la cui storia e impegno nella lotta alla mafia continuano ad essere ancor oggi d’esempio per tutti. Tra i presenti anche il comandante della locale stazione dei Carabinieri Lgt Bartolomeo Nucci, il comandante della Tenenza della Guardia di Finanza M.llo Pier Paolo Penza e il Coordinatore dei Vigili del Fuoco Cosimo Sibilia. L'incontro è stato moderato dal nostro direttore, Patrizio Pulvento, l'organizzazione generale è stata curata dall'assessore Nicola Recchia. A fare gli onori di casa il Preside dei due licei, Prof. Martino Sgobba, che ha ospitato delegazioni di quasi tutte le scuole di Putignano. Dopo il benvenuto del Sindaco, la parola è passata a Giovanni Impastato che ha ricordato la storia del fratello, Peppino Impastato, assassinato dalla mafia per aver cercato negli anni 60’ e 70’ in ogni modo di Strada Peppino Impastatocombatterla, come è raccontano in un importante film a lui dedicato dal titolo, “I cento passi”. Le parole di Giovanni Impastato hanno colpito al cuore gli studenti suoi interlocutori che gli hanno di fatto sottoposto domande incentrate sul tema del perdono e e di come so possa sopravvivere al dolore della perdita di congiunti (anche il padre di Peppino Impastato fu assassinato dalla mafia), solo per aver lottato per riaffermare giustizia e legalità.

Dopo il dibattito, i presenti si sono recati nei pressi di via F.lli Bandiera a Putignano, per la cerimonia che ha permesso, con grande commozione, di scoprire la targa dedicata a Peppino Impastato  per mano del fratello Giovanni





 
1 Commenti
 
e i cittadini?
1 Venerdì 19 Novembre 2010 19:56
Antonio
Interessantissima e lodevole iniziativa, ma perché non è stata aperta anche ai cittadini?
anche per i cittadini
Venerdì 19 Novembre 2010 20:02
Il Direttore
Gent.le lettore,
Le comunico che l'incontro era di fatto aperto a tutti, anche ai cittadini, come chiaramente indicato sulla locandina pubblicitaria che ne promuoveva l'evento, peraltro pubblicata anche da codesta testata.

Cordialità,
il Direttore

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: