gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Polemiche di carnevale, la Fondazione risponde agli 'insoddisfatti'
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Polemiche di carnevale, la Fondazione risponde agli 'insoddisfatti'

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Dai problemi ai parcheggi, ai bagni chiusi: la prima sfilata di domenica 28 è andata bene ma non sono mancati mugugni e lamentele

Carnevale_Putignano_-_MascherePutignano Ba -  Il risultato in termini di affluenza alla prima sfilata dei carri allegorici è stato soddisfacente nonostante il ticket di ingresso aumentato a 12 euro a persona, ai quali si aggiungono 5 euro per il parcheggio e le altre iniziative a pagamento, tra cui: 3 euro per la visita al museo, 3 euro per la visita alla grotta di san Michele in Monte Laureto che diventano 8 euro se si opta per il giro delle chiese nel centro storico e ulteriori 3 euro per la Grotta del Trullo.

All'indomani però sono state parecchie le doglianze sollevate dal popolo del carnevale, molte di queste rappresentate anche alla redazione dei giornali locali. Sulla base di alcune di queste, abbiamo strutturato alcune domande da sottoporre alla Fondazione Carnevale che ha provveduto pedissequamente a rispondere.  

1. Perché la sfilata è iniziata con un ora di ritardo?
La sfilata è partita da Largo Porta Nuova con circa 30 minuti di ritardo, non un'ora, legato ai tempi di organizzazione dell'intera manifestazione.


2. Perché i bagni chimici erano chiusi?
Abbiamo ricevuto durante lo svolgimento della manifestazione segnalazioni di alcuni bagni chimici chiusi. Oltre ad aver reguardito chi era preposto all'apertura dei bagni, abbiamo successivamente provveduto all'apertura degli stessi.

3. Perché i bus navetta erano insufficienti (19 posti) e non erano presenti per il ritorno ai parcheggi?
La Fondazione, su prescrizione della Questura, deve predisporre aree adibite ai parcheggi affinché le auto non arrivino in prossimità del centro abitato. Per questo motivo, a chi gestisce le aree parcheggio è stato chiesto di svolgere al meglio il loro servizio. Per gli inconvenienti verificatisi domenica 28, abbiamo chiesto di potenziare numericamente il numero dei bus navetta e di migliorare il servizio.


4. Perché si sono inceppate alcune biglietterie con file e disagi alle famiglie con bambini e anziani?
Domenica 28, per problemi tecnici legati alla rete dati che permette l'emissione dei biglietti, alcune biglietterie non hanno potuto emettere i biglietti. Il problema non è dipeso direttamente dalla Fondazione. Stiamo risolvendo.  


5. I residenti sono stati conteggiati ai fini del computo capienza? Se sì in che modo?
Si fa un calcolo fra i residenti che abitano all'interno e quelli che abitano all'esterno del percorso ai quali viene staccato il ticket.


6. Perché gli autobus della Sud-Est non sono partiti il giorno dopo la sfilata lasciando a terra alcuni pendolari, poiché non erano state ancora rimosse le transenne?
A riguardo nn abbiamo ricevuto segnalazioni da parte di pendolari e dalla Sud-est.


Ora si attendeno le reazioni e la prova botteghino della seconda e terza sfilata, in cui è previsto il ticket d'ingresso al circuito mascherato, anche dopo le ore 18,30, ovvero a sfilata terminata, seppure in versione 'biglietto ridotto' da 7 e 5 euro.