gototopgototop

Le Propaggini aprono il Carnevale di Putignano tra pochi giorni

Stampa
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Martedì 26 dicembre, otto i gruppi che si sfideranno a colpi di satira e proclamazione degli Ambasciatori del Carnevale

Propaggini_Putignano_foto_storicaPutignano Ba - Riceviamo e pubblichiamo. L’edizione numero 624 del Carnevale di Putignano si prepara ad andare in scena. Il sipario si alzerà martedì 26 dicembre con la tradizionale Festa delle Propaggini che animerà Piazza Plebiscito, cuore del centro storico di Putignano, a partire dalle 15,30.

Ad anticipare la sfida in vernacolo, a suon di satira, tra bande di poeti stravaganti, il rito sacro del passaggio del cero – omaggio a Santo Stefano Patrono della Città – tra chi istituzionalmente rappresenta il Carnevale e chi governa la festa sacra. 

«La Festa delle Propaggini – racconta il Presidente della Fondazione Carnevale di Putignano Giampaolo Loperfido – è un rito che si perde nella notte dei tempi e che, fedele alla storia, si rinnova puntuale ogni anno. Il primo appuntamento del nostro Carnevale legato alla tradizione che coinvolge e riunisce la comunità nel segno del ceppòne, il tralcio della vite simbolo della festa. Una festa sospesa tra sacro e profano che, dal lontano 1394, ci introduce al periodo più divertente e spensierato dell’anno».

Sotto la conduzione di Pina Laera, a colpi di versi satirici rigorosamente in dialetto, otto gruppi di propagginanti (che si esibiranno secondo questo ordine d’uscita: A’ Fezz, Cem cemderap i ciquere, Giugno '87, Trio-Gesimo, La Zizzania, Gruppo D'Elia, I Spatriat, A' cumpagnèie d'i uagnoun) si sfideranno mettendo in piazza fatti e misfatti della quotidianità, scatenando la risata e conquistando pubblico e giuria che decreterà i vincitori. Premi in denaro per i primi sette classificati. In caso di maltempo l’evento si svolgerà all’interno del Chiostro Comunale.

Alle esibizioni dei propagginanti seguirà la performance di danza “Dancer’s Things”, con coreografie di Macia del Prete, che diventerà la sigla del Carnevale 2018. Un progetto di Claudia Mangini che indaga in modo alternativo il mondo carnascialesco e mette in guardia lo spettatore da quello che può renderlo privo di autonomia decisionale. Un’idea che prende il nome dalla serie

televisiva “Stranger Things” in cui gli eroi sono dei ragazzini pronti ad accogliere lo straordinario nelle loro vite; un viaggio nel linguaggio creativo della danza e allegoria dell’ambiguo.

La Festa proseguirà con la proclamazione degli Ambasciatori del Carnevale, putignanesi fuori sede legati alla loro terra d’origine e con il Carnevale nel cuore. Orgogliosi e amanti della secolare kermesse che anima la città di Putignano e la Puglia intera, si faranno promotori dello spirito carnevalesco e della manifestazione 2018 fuori dai confini regionali. La proclamazione degli Ambasciatori cederà il passo all’annunciazione dei vincitori delle Propaggini 2017, prima di immergersi a pieno nel clima di festa.

I preparativi per la 624ª edizione del Carnevale sono in corso. Ispirata al tema degli eroi, la festa più colorata e allegra dell’anno punterà a risvegliare il super potere del divertimento. E così, nella “Fabbrica del Carnevale” si lavora senza sosta per le sfilate del 28 gennaio, 4, 11 e 13 febbraio 2018 che trasformeranno la città in un palcoscenico a cielo aperto.


Festa delle Propaggini 2017 - Carnevale di Putignano
Martedì 26 dicembre 2017 ore 15:30
Piazza Plebiscito Putignano
Putignano, Bari
Propaggini Putignano 2017