gototopgototop
Caffe_Roma_Panettone_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Putignano - Pronto il piano del traffico, ma l'amministrazione rallenta
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - Pronto il piano del traffico, ma l'amministrazione rallenta

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità

L’amministrazione prende tempo sul 'Put', ispirandosi alle nuove linee guida ministeriali ed europee del 'Pums', che prevedono una 'programmazione anche decennale'  

Putignano_-_PUT_in_verde_Corso_Umberto_area_pedonalePutignano Ba - Alla fine, lo studio incaricato nel 2013 di stilare il Piano del Traffico a Putignano, lo ha consegnato agli uffici comunali solo ad aprile scorso e pur tuttavia la sua effettiva applicazione appare ancora piuttosto lontana.

Nella seduta del 10 ottobre scorso infatti, la Giunta Comunale putignanese ha effettivamente adottato con delibera il Piano Urbano del Traffico - Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, ispirandosi però non alle linee guida del primo, le cui direttive risalgono al 1995, bensì a quelle europee del 2014, disciplinate da una recentissima circolare ministeriale del 5 ottobre di quest’anno. 

Provvedimento al quale peraltro, pare si sia arrivati dopo non pochi mugugni da parte di chi aveva visionato in anteprima le bozze della nuova viabilità che, come è facile intuire, prevedono ampi tratti di pedonalizzazione, assai indigesti soprattutto per le categorie commerciali. 

L’amministrazione comunale di Putignano ha dunque spostato la sua attenzione dal PUT (Piano Urbano del Traffico) finalizzato al miglioramento delle condizioni di circolazione e  sicurezza stradale, riduzione dell'inquinamento acustico ed atmosferico e contenimento dei consumi energetici, nel rispetto dei valori ambientali, al PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile), le cui regole sono ancora in fase di aggiornamento, che promuove gli spostamenti a piedi, in bici ed in bus, inducendo a ridurre l'uso dell'auto.

Traffico_a_PutignanoUna scelta destinata tuttavia ad allungare notevolmente  i tempi di attuazione. 'Il PUT-PUMS preso in carico dall’amministrazione, è un piano di visione strategica, che non mette in campo, nell’immediato, azioni e misure se non vi è prima la valutazione e la condivisione dell’Amministrazione con la cittadinanza tutta. – Spiega l’assessore alla mobilità Luciana Laera. - Quindi, auspicando un confronto autentico con i cittadini e le associazioni interessate alle tematiche della mobilità sostenibile, della sicurezza stradale, della sostenibilità ambientale, rinnovo l'invito ad una concreta partecipazione; concorrendo a creare, attraverso la condivisa lettura delle evoluzioni del contesto urbano, un disegno di mobilità urbana riorganizzato improntato ai grandi temi ambientali e di vivibilità intelligente di ispirazione Europea'.


Quello depositato ad aprile scorso dallo Studio Civitella non va dunque considerato un progetto definitivo di piano del traffico, ma una sua prima pianificazione.  In quest’ottica sarà pertanto avviata una fase di 40 giorni, per raccogliere dalla cittadinanza, eventuali indicazioni tecniche al fine di migliorare ulteriormente le indicazioni del PUT/PUMS.

A partire da venerdì 20 ottobre, saranno pubblicate sul sito del Comune di Putignano, le indicazioni su come poter inviare le osservazioni e, entro i primi di novembre, l’amministrazione si impegna ad organizzare un ulteriore incontro pubblico in sala consiliare, per fare il punto della situazione e raccogliere ulteriori osservazioni. Le osservazioni del pubblico ritenute in linea con lo strumento urbanistico vigente saranno raccolte in un report e potranno divenite oggetto di integrazione del piano che, a questo punto, sarà pronto per l'approvazione.





 
2 Commenti
 
Senza titolo
2 Sabato 21 Ottobre 2017 15:36
Lorenzo Luisi
Salve sono Lorenzo Luisi, uno dei trenta entusiasti (all'epoca) cittadini che ha partecipato al progetto sulla “Valutazione della qualità urbana” citata da Peppino Albano. Insieme agli altri partecipanti abbiamo rilevato, lungo un percorso urbano di circa 5 km, una serie di emergenze utili direttamente e indirettamente “anche” alla redazione del Piano del Traffico. Inutile dire che sono deluso per le aspettative non realizzate. La scorsa amministrazione sul finire di mandato approvò il bando per il conferimento di incarico tecnico per progettazione del Piano Urbano del Traffico. La presente amministrazione con uguale tempismo chiede la condivisione di quanto adottato con un nuovo obiettivo (PUT/PUMS) che sarebbe a dire lasciare che sul fine mandato della prossima amministrazione si vedrà il da farsi. Nell'articolo ci sono inoltre indicazioni fuorvianti in quanto dice che “... a partire da venerdì 20 ottobre, saranno pubblicate sul sito del Comune di Putignano, le indicazioni su come poter inviare le osservazioni ...” , ma sul sito istituzionale, alla voce “Piano del Traffico”, si trova il seguente avviso: ”Il servizio sarà disponibile a breve, ci scusiamo per il disagio.” il che fa pensare a una gestione non trasparente visto che già ci sono “... non pochi mugugni da parte di chi aveva visionato in anteprima le bozze ...”. Per quanto riguarda il virgolettato attribuito all’assessore alla mobilità, dato che ho partecipato (e con me altri) “concretamente” in “confronto autentico” come cittadino e come rappresentante dell'Associazione “Amici dei Diversabili” agli incontri di condivisione del Piano appena adottato, mi sembra di aver già indicato quanto rilevato, riscontrato e condiviso all'interno dell'Associazione stessa. È chiaro che siamo sempre a disposizione per contribuire a “raccogliere ulteriori osservazioni”, ma l'impressione è che i “primi di novembre” saranno l'ennesima occasione perduta. Nella speranza di essermi sbagliato a giudicare una situazione che mi sembra già compromessa, saluto l'Amministrazione Comunale e tutti i concittadini.
 
PER UN ISOLA PEDONALE IN PUTIGNANO
1 Sabato 21 Ottobre 2017 10:52
peppino albano
Quella dell'isola pedonale, che molti paesi "virtuosi" hanno già realizzato, è una storia vecchia sollevata più volte dai Putignanesi; le Amministrazioni passate sono state tutte sorde alle sacrosante richieste di chiudere il Corso Umberto I° e, avendo la vista cortissima, hanno preferito ubbidire al parere contrario dei commercianti. STOLTI, non hanno mai capito che perdere mille voti di commercianti sarebbe valso a guadagnarne almeno per tre volte da parte dei CITTADINI che finalmente avrebbero goduto di un elemento socializzante oltre che di un ambiente più salutare. L'Amministrazione precedente ha sostenuto un bando di partecipazione pubblica per la VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ' URBANA di Putignano promosso dall'Associazione Cittadinanzattiva; al bando hanno partecipato con entusiasmo oltre trenta Cittadini, dopo aver frequentato il previsto corso di addestramento per la compilazione dei relativi questionari, alla fine è stata presenta una RELAZIONE FINALE nella quale erano evidenziate le carenze da colmare es:presenza di barriere architettoniche, assenza di verde, assenza di elementi socializzanti ecc. Alla fine della citata Relazione, venne proposto, fra le azioni urgenti e a costo zero, anche la chiusura del Corso Umb. I°. Orbene,la stessa Amministrazione non ci ha degnati di una cortese risposta né ha chiuso il Corso U.I° né ha eliminato una sola barriera architettonica, non solo, pare che qualcuno della stessa Amministrazione abbia dichiarato alla stampa locale:"DOPO DI NOI IL NULLA". Grazie dell'ospitalità da peppino albano (coordinatore di Cittadinanzattiva dell'epoca)

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: