Nessun partecipante, nemmeno i componenti dell'amministrazione comunale che hanno pattrocinato l'evento. Giacomo Polignano (Pd): ‘Dal dramma alla farsa’

PFiaccolata_Ospedale_lowutignano Ba - Sabato 28 gennaio 2017 alle ore 19, era prevista a Putignano una fiaccolata cittadina, per chiedere la permanenza del Pronto Soccorso, il potenziamento dei reparti già esistenti presso l'ospedale Santa Maria degli Angeli, e l'incremento di ulteriori reparti.

 

 

L’annuncio era stato dato il giorno prima tramite il sito istituzionale del Comune di Putignano, ma l’iniziativa era del tutto sconosciuta anche alla stampa locale.

Fiaccolata_cittadina_ospedale-_LocandinaNon è del tutto chiaro da chi fosse organizzata la fiaccolata. La locandina recante l’evento riportava solo il logo del Comune di Putignano e la firma di un avvocato: Adriana Romanazzi. Ma nessun’altra paternità. Nei fatti, alle ore 19 di sabato sera 28 gennaio 2017 presso il Largo Porta Nuova, luogo indicato per il raduno dei partecipanti, a parte la pattuglia dei vigili urbani, non si è presentato nessuno.

Ecco la cronaca del consigliere di minoranza Pd Giacomo Polignano, all’indomani del fatto, tramite la sua pagina social che annuncia un'interrogazione sul punto al sindaco e al Consiglio Comunale:

 

 

Ospedale di Putignano: dal dramma alla farsa

Questa sera, alle ore 19, mi sono recato in Largo Porta Nuova per prendere parte all'annunciata fiaccolata in difesa dell'ospedale "Santa Maria degli Angeli".

Promossa da una giovane e volenterosa professionista, la fiaccolata era stata sostenuta dal Comune di Putignano, che l'aveva patrocinata con il proprio stemma e persino annunciata attraverso il proprio Sito Istituzionale. Alle ore 19:20 circa, constatata la presenza di appena 3 cittadini, 3 fiaccole, 2 giornalisti, più il sottoscritto, gli agenti della Polizia Municipale (che erano intervenuti con un'assortita pattuglia, per vigilare sull'ordinato svolgimento della manifestazione) hanno invitato tutti quanti a soprassedere.

Ci sarebbe da temere che una figuraccia di tali proporzioni possa costituire la fatidica pietra tombale sulle residue speranze di salvare il "Santa Maria degli Angeli". Di sicuro, certifica in modo inoppugnabile la scandalosa pochezza dell'Amministrazione Giannandrea.

Ora però, a prescindere da ogni altra considerazione, si dovrà subito chiarire:

- chi, in Amministrazione, ha deciso di patrocinare la fiaccolata-farsa del 28 gennaio, annunciandola persino attraverso il Sito Istituzionale del Comune;

- come l'Amministrazione Giannandrea aveva inteso promuovere e sostenere in concreto lo svolgimento della fiaccolata;

- per quale ragione alla fiaccolata non si è presentato neppure un rappresentante dell'Amministrazione Giannandrea;

- chi risponderà politicamente della figuraccia andata in scena il 28 gennaio.

Sarà mia cura rivolgere queste domande al Sindaco e al Consiglio Comunale di Putignano per mezzo di una INTERROGAZIONE che, lunedì stesso, protocollerò e consegnerò nelle mani del Presidente del Consiglio, affinché venga discussa con procedura d'urgenza nella seduta mattutina del 31 gennaio.

 
Condividi