gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano - Comitato del Sì per fermare le trivelle
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - Comitato del Sì per fermare le trivelle

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità

Domenica sera 28 febbraio, primo appuntamento in piazza XX Settembre

PComitato_anti-trivelleutignano Ba - Martedì 23 febbraio a Putignano, si è costituito il comitato per il “Sì” al referendum per l’abrogazione della norma che favorisce le trivellazioni petrolifere nel mar Adriatico e sulla costa pugliese.

Da un appello nato sul web, martedi circa 50 cittadini, 20 associazioni e l'intero consiglio comunale, nonchè il Sindaco, hanno costituito un comitato per votare Sì per bloccare le trivellazioni nel mar Adriatico.

Così il sindaco Domenico Giannandrea: <<Sono lieto di aver dato il mio contributo alla costituzione del comitato cittadino 'anti-trivelle' che vede unite tutte le forze politiche e civili di Putignano. L'amministrazione che rappresento intende incoraggiarne l'operato attraverso ogni iniziativa divulgativa utile al conseguimento di due scopi: raggiungere il quorum e far vincere il sì al referendum del 17 aprile. Putignano vota sì. Ferma le trivelle>>.

Il 17 aprile gli italiani saranno chiamati al voto per fermare le trivellazioni petrolifere. Il quesito referendario è stato voluto da nove Regioni italiane, (tra queste soprattutto la Puglia).

Comitato_anti-trivelle_PutignanoRaggiungere il quorum (con almeno il 50% + 1 degli aventi diritto al voto) e vincere la consultazione referendaria significherebbe quindi, obbligare il Governo a rivedere anche la Strategia Energetica Nazionale, al momento esclusivamente incentrata sull’uso di energie fossili. Senza contare che nelle più ottimistiche previsioni, il petrolio e il gas ricavati con le eventuali trivellazioni nell’adriatico, equivarrebbero a non più di sei mesi, stando ai consumi italiani.

La campagna referendaria richiede un impegno di tutte le comunità locali al fine di bloccare una norma che avrebbe un grosso impatto negativo, soprattutto per la nostra regione sull’ambiente, sul turismo e sulla nostra economia. La comunità putignanese deve essere unita e compatta per questo importante impegno.

Il comitato putignanese, nato da un appello lanciato sul web, rivolto ad Associazioni e liberi cittadini, vede coinvolti attivamente più di cinquanta volontari e venti associazioni. Ma è importante che anche altre associazioni e altri cittadini vi facciano parte.

Al comitato aderiscono il Sindaco Domenico Giannandrea e l'intero Consiglio Comunale di Putignano, il quale a dicembre dello scorso anno ha sottoscritto all’unanimità un ODG di dissenso nei confronti delle trivellazioni nel mar Adriatico.

Il comitato “Putignano Vota Sì - ferma le trivelle” si propone di attuare attività di sensibilizzazione della comunità locale in vista del decisivo voto del 17 aprile. A rappresentare il comitato sarà Rosita Campanella.

Il comitato sarà in piazza XX Settembre ogni domenica, a partire dal prossimo 28 febbraio alle ore 18.00, per informare i cittadini e raccogliere ulteriori adesioni al comitato referendario e ogni  lunedì sera, alle ore 20.00, presso il Coworking in via Porta Barsento 10, si svolgerà una riunione dei volontari aderenti al comitato al quale è invitata tutta la popolazione putignanese interessata al futuro del proprio territorio.

Per informazioni e adesioni al comitato contattare l’indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

oppure telefonare al numero 3335657291 oppure sulla pagina fb https://www.facebook.com/putignanovotasi/