gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Omaggio degli infioratori di Fabriano al Carnevale di Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Omaggio degli infioratori di Fabriano al Carnevale di Putignano

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Attualità

Un disegno di 15 metri quadri raffigurante Farinella è stato realizzato con la tecnica dell’infiorata artistica sul pavimento della Chiesa di Santa Maria La Greca, nel centro storico della città del carnevale

PInfioratori_Fabriano_al_Carnevale_di_Putignano2utignano Ba - Ci sono volute 15 ore e 14 artisti infioratori del Palio di San Giovanni di Fabriano per portare a compimento l’opera, realizzata con colori ottenuti da fiori secchi, su un bozzetto realizzato da Mariapaola Balducci, Janita Grossi e Valentina Campioni.

L’insolito ma apprezzatissimo evento è arrivato grazie ad una sorta di scambio culturale con le città di Fabriano e Sassoferrato, a seguito di un nostro articolo dell’anno scorso intitolato <<Dalla città della carta, alla città della cartapesta>>.

Raccontava delle comitive che regolarmente, da tredici anni, giungono dalle due città marchigiane nella città del carnevale per assistere alle sfilate dei carri allegorici, guidati dal loro parroco don Andrea Simone, originario di Putignano. A giugno scorso, l’associazione putignanese <<Lumen>>, ha deciso di ricambiare la visita recandosi a Fabriano in occasione del 21^ Palio di San Giovanni Battista.

Infioratori_Fabriano_al_Carnevale_di_Putignano3La delegazione putignanese fu ricevuta dalle autorità comunali e dal Vescovo della diocesi di Fabriano al quale fu consegnato un omaggio in cartapesta. Durante il Palio alla Lumen fu anche dedicato uno spazio dove i ragazzi mostravano le varie fasi della lavorazione della cartapesta, dalla creazione del manufatto con l'argilla fino alla colorazione della maschera.

Ne è nata insomma, un’interessante iniziativa di promozione culturale, di valore etico e sociale che ha fornito l’occasione di incontro tra la comunità putignanese e fabrianese, creando autentici legami di amicizia tra diverse identità culturali. Tornando all’infiorata, sabato scorso, con ben due pullman, gli amici di Fabriano e Sassoferrato sono nuovamente approdati a Putignano con in serbo una sorpresa: la realizzazione di un’infiorata artistica all’interno di uno dei luoghi simbolo della cittadina.

Infioratori_Fabriano_al_Carnevale_di_PutignanoNella Chiesa di Santa Maria La Greca sono infatti custodite le reliquie di S. Stefano protomartire, patrono della città. La sorprendente realizzazione dell’immagine dedicata al carnevale di Putignano, ottenuta tramite l'intreccio di fiori secchi sul pavimento della chiesa, ha lasciato letteralmente incantati i numerosissimi visitatori che hanno potuto seguire da vivo stupiti le varie fasi della composizione, che ha richiesto ben quindici ore di certosino lavoro, dei ragazzi chini sulle ginocchia.

Non appena terminata l’opera, il sindaco di Putignano Domenico Giannandrea, l’assessore alla cultura Emanuela Elba e presidente della fondazione carnevale Giampaolo Loperfido, hanno dato luogo ad una cerimonia ufficiale di benvenuto con un piccolo scambio di doni tra prodotti della città della carta (Fabriano) e manufatti della città della cartapesta.

Infioratori_Fabriano_al_Carnevale_di_Putignano4Presenti oltre a Don Andrea Simone, il sindaco di Sassoferrato Ugo Pescarelli, il presidente del Palio di San  Giovanni Battista Paolo Mearelli, il responsabile degli infioratori Gino Villani, e i rappresentanti dell’associazione Lumen Renzo Notarnicola e Fabio Goffredo. Sono state così gettate le fondamenta per un possibile gemellaggio tra città della carta e la città della cartapesta. Una bella prospettiva per sviluppare nuove e proficue relazioni economiche e culturali per la storia di entrambe le comunità.

La suggestiva immagine dedicata al carnevale sarà visitabile fino a martedì sera, quando si celebrerà l’ultima sfilata dei carri allegorici a chiusura della manifestazione.