gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano – Lavori pubblici: le promesse dell’assessore
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano – Lavori pubblici: le promesse dell’assessore

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Attualità

Quasi 2,5 milioni di euro impegnati per nuove opere, in partenza già dalle prossime settimane. Di seguito il dettaglio della nuova programmazione

Putignano_vista_foto_Gugro07Putignano Ba – La Legge di Stabilità approvata dal governo Renzi, porta una boccata di ossigeno alle finanze locale, perché consentirà al Comune di Putignano di utilizzare il cosiddetto “avanzo vincolato” e di impegnare la somma di 2 milioni e 355 mila euro per la realizzazione di nuove opere.

Dopo una rapida virata degli uffici comunali sull'aggiornamento dei conti con pedissequo programmazione progettuale, dalle pagine social l’assessore ai lavori pubblici Silviuno Quaranta ha fatto sapere quali sono gli interventi in partenza già dalle prossime settimane del 2016, finanziati grazie a queste risorse aggiuntive:

1)     Sarà realizzata una complanare che costeggerà la provinciale per Noci. Un’opera da 600 mila euro che renderà più agevoli e sicuri i collegamenti da e per la zona industriale, limitando i pericoli di una strada spesso teatro di incidenti stradali.

2)     La manutenzione straordinaria dell’intero piano terra dell’immobile in viale della Libertà, sede della Guardia di Finanza, che verrà destinato alla nuova sede INPS. La ristrutturazione per complessivi 200 mila euro, prevede anche il trasloco dell’archivio comunale attualmente allocato in quei locali.

3)     La realizzazione di una rotatoria all’intersezione fra via Federico II, via Carafa Balì e via Verdi (nei pressi del supermercato Famila). Inoltre, sono previsti lavori di adeguamento della rotatoria fra via Martiri delle Foibe e la via per Alberobello, più volte oggetto di contenziosi penali.

4)     Il rifacimento dell’asfalto lungo altre strade del centro abitato, ma anche al quartiere San Pietro Piturno e in diverse arterie rurali per complessivi 500 mila euro (più del quadruplo rispetto a quanto previsto per il 2014/15).

5)     La riqualificazione di nuovi luoghi di aggregazione. Dopo la consegna di Piazza XX Settembre, toccherà lunedì prossimo alla Piazzetta dei Cappuccini. Poi saranno avviati i lavori in Piazza I° Maggio (30 mila euro) e Piazza Aldo Moro (100 mila euro).

6)     Dopo la messa in sicurezza della Statua dell’Immacolata, partiranno gli interventi per la sostituzione di tutti i marmi del colonnato e per il restauro del simulacro della Madonna.

7)     Un nuovo tronco dell’acquedotto rurale in zona Sovero.

8)     La riqualificazione di strade, marciapiedi, piazze e del verde nella zona di San Filippo.

9)     Un nuovo impianto di illuminazione al Parco Grotte.

10) La manutenzione straordinaria degli impianti sportivi, della sede comunale e dell’immobile scolastico ex liceo ginnasio di Via Cavalieri di Malta.

Infine, sono in programma altre opere che non usufruiscono dell’avanzo vincolato. Si tratta del completamento del marciapiede della strada comunale Foggia la Rosa, tra il campo sportivo e il nuovo plesso liceale, e la manutenzione straordinaria del cimitero per 259 mila euro recuperati dai residui di bilancio degli anni ‘99, 2002, 2003 e 2005.

E poi, la riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione grazie alla somma di 2 milioni di euro rivenienti da un progetto di finanza. In questo caso il progetto prevede l’installazione di nuove lampade a basso consumo, la sostituzione di tutti i corpi illuminanti che non rispettano le norme in materia di inquinamento luminoso, l’installazione di telecamere nei punti più delicati del paese, l’istallazione di impianti wi-fi per la connessione gratuita nei principali punti di aggregazione e l’installazione di colonnine per la ricarica di mezzi elettrici.