gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Putignano - I grillini chiedono il regolamento per indire referendum cittadini
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - I grillini chiedono il regolamento per indire referendum cittadini

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Attualità

Lo Statuto del Comune di Putignano, prevede i referendum consultivi e per l'attuazione, rinvia al regolamento comunale sulla partecipazione. Regolamento che però attualmente è inesistente

PM5S_Laricchia_gruppoutignano Ba - Alcuni giorni fa, i 'Semplici Cittadini di Putignano a 5 Stelle', hanno scritto al Sindaco e all’amministrazione del Comune di Putignano mettendo in evidenza che lo Statuto del Comune di Putignano, al capo II, I REFERENDUM COMUNALI, dell’Art. 22 disciplina i referendum consultivi e in particolare, che il punto 2, rinvia al regolamento comunale sulla partecipazione, regolamento che attualmente è inesistente. 


In altre parole senza tale  regolamento attualmente è impossibile indire referendum con cui i cittadini putignanesi possano esprimersi e partecipare direttamente alle decisioni importanti per la nostra comunità.

Il referendum “cittadino” è uno strumento rivoluzionario che renderebbe concreto il concetto di democrazia partecipata che tanto sta a cuore al movimento ed ai semplici cittadini di Putignano a 5 Stelle. La giunta e il consiglio comunale potranno, così, orientare la loro azione con la certezza di essere coerenti con il volere della comunità, e con il conseguente miglioramento della  qualità amministrativa, attraverso un'azione di monitoraggio e di segnalazione delle eventuali carenze e proposizione di possibili soluzioni.

Difatti, (punto 4 dell’art. 22 dello Statuto del Comune di Putignano), entro 60 giorni dalla proclamazione del risultato della consultazione referendaria, il Consiglio comunale ne deve prendere atto e deve assumere le conseguenti motivate deliberazioni di attuazione del volere dei putignanesi.

E’ importante ricordare che un quesito referendario dovrà riguardare materie di esclusiva competenza locale (escluso tributi e tariffe), dovrà essere chiaro e univoco e rispettare i principi di coerenza logica e i limiti imposti dall'ordinamento.

I Semplici Cittadini di Putignano a 5 Stelle, chiedono all’amministrazione e alle forze politiche che ci amministrano, di maggioranza e minoranza, di abbracciare e sostenere, con celerità, la nostra proposta di dotare Putignano del regolamento comunale sulla partecipazione.  Siamo pronti e disponibili ad offrire la nostra collaborazione alla redazione di quanto necessario a riguardo.

Crediamo moltissimo in questo progetto di democrazia partecipata e siamo seriamente intenzionati a renderla un fatto concreto e nel caso in cui le nostre proposte non fossero prese in seria considerazione attueremo tutte le forme di coinvolgimento ed informazione dei cittadini (raccolta firme, seminari, ecc..) alla partecipazione di tale istanza.

“A riveder le Stelle”

Meet-up 2007 – Putignano a 5 Stelle