gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
Putignano - Sostituzione Carella - La Sinistra: 'un tonfo dell'amministrazione Giannandrea'
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Putignano - Sostituzione Carella - La Sinistra: 'un tonfo dell'amministrazione Giannandrea'

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Attualità

La Sinistra Putignano: '.... Carella va a casa non certo per demeriti amministrativi, ma solo e unicamente per l'affievolimento di rapporti interni alle forze di maggioranza presenti in Consiglio Comunale'

La_Sinistra_logoPutignano Ba - Nella nota stampa che segue, la posizione critica del gruppo politico locale La Sinistra, sul trasferimento dell'assessorato con delega di vice-sindaco da Carella a Gambardella, operata dalla giunta Giannandrea.

L’Amministrazione comunale retta dal sindaco Giannandrea finalmente batte un colpo e l’eco si sente in tutto il paese. Ma non si tratta di risposte su questioni cruciali sulle quali la città s’interroga da un anno.

Infatti, non c’è una scelta netta sul futuro del Teatro comunale, non ci sono annunci sulle strategie in campo per schiodare la percentuale di raccolta differenziata e non arriva, nemmeno, nero su bianco un’idea di come mettere mano allo stato preoccupante nel quale versa Piazza Moro.

Questo rumore sordo, pertanto, non annuncia nulla in termini di scelte amministrative strategiche.

Il tonfo udito ieri è, unicamente, quello della porta del primo cittadino sbattuta in faccia al Dott. Carella, vice sindaco e assessore all’urbanistica. Va detto che, così come prevede la legge, i componenti della Giunta devono godere della piena fiducia del Sindaco. In questo caso, quella tra Giannandrea e Carella è evidentemente svanita, ma non per azioni scriteriate dell’assessore.

Carella, come si legge sul decreto sindacale di revoca, va a casa non certo per demeriti amministrativi, ma solo e unicamente per “l'affievolimento di rapporti interni alle forze di maggioranza presenti in Consiglio Comunale”. Quindi una questione puramente di equilibri politici che, a nostro avviso, non interessa assolutamente ai cittadini, sicuramente più attenti, nelle ultime settimane, ai modelli F24 giunti nelle nostre case per il pagamento della Tari.

Come forza di minoranza ci auguriamo, sinceramente, che a questo fruscio di carte e beghe interne, causa di distrazione per mesi della maggioranza guidata dal sindaco Giannandrea, seguano risposte amministrative concrete su questioni fondamentali. E’ tempo che gli ormai ex neo-amministratori rispondano appieno al mandato che la cittadinanza ha loro conferito da più di un anno.

 LA SINISTRA Putignano