gototopgototop
Gruppo_Delfine_-_Promozione_antiparassitari_705x178_lowBCC_iniziativa_2018_950x240

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Lezioni di karate con l’Esercito Italiano alla Samurai di Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Lezioni di karate con l’Esercito Italiano alla Samurai di Putignano

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Attualità
Militari della caserma “De Cillis” di Bari, si alleneranno con i maestri della società putignanese

Samurai_Esercito_2Putignano Ba – Grazie ad una collaborazione stretta fra la Fijilkam e l’Esercito Italiano, il XV Reparto Infrastrutture della caserma “De Cillis” di Bari, ha chiesto all’ASD Samurai di poter sostenere alcune lezioni di karate e difesa personale.

A sottoporsi a questi allentamenti sarà un gruppo di militari che, ogni mercoledì mattina, si recherà presso la  palestra dell’ex liceo ginnasio, in via Padre Lerario, per perfezionare le tecniche di combattimento.

Samurai_EsercitoLa collaborazione è stata ufficializzata in questi giorni, alla presenza del Sindaco Domenico Giannandrea, il Comandante Guglielmo Capozza, il referente Col. Damiano Angelini e ai dirigenti della Samurai. E’ un impegno importante” – dice Nico Campanella.  Dire che siamo onorati è davvero poco: è difficile poter descriverlo! La Samurai può portare avanti il suo unico e grande scopo: diffondere  e perfezionare l’antica arte del Karate

Il Sindaco, che ha formalizzato l’evento, si è definito soddisfatto e onorato di poter ospitare l’Esercito in una struttura pubblica della nostra cittadina. Ci auguriamo che gli incontri potranno portare i risultati prefissati e che entrambe le parti potranno dirsi soddisfatte degli impegni mantenuti. L’ASD Samurai, inoltre, ricorda che due dei suoi allievi sono approdati nell’Accademia Militare: Nicolò Vinella e Vincenzo Rotolo.