Il cammino salvezza del Csg Putignano sembra essere complicato se non quasi compromesso dopo la sconfitta nel derby di sabato scorso contro il Modugno.

PuCsg_Putignano_gruppotignano Ba - Grande responsabilità della sconfitta però è da attribuire ad una condotta arbitrale che ha lasciato a desiderare, visto il cartellino facile utilizzato nei confronti dei giocatori putignanesi e che poi hanno prodotto le espulsioni dei due uomini chiave di questa squadra, ovvero capitan Giannandrea e il pivot Elton Soares. derby, classifica, retrocessione,


Veramente sconcertati da queste scelte arbitrali, che hanno fortemente danneggiato il Csg Putignano, per un fenomeno che sta andando avanti da diverse giornate. Ora basta! Quest’anno può darsi sarà retrocessione, anche se questa parola l’ambiente non vuole proprio sentirla,  ma l’anno prossimo non si sa se ci sarà la volontà di ripresentarsi nella competizione, indipendentemente dal risultato finale di questa stagione.

Questi fenomeni fanno passare in secondo piano, dunque, l’esito del match perso dal Csg per 3-4. Dopo l’iniziale vantaggio degli ospiti, le reti di Elton e Loconte portavano il Csg in vantaggio, per poi andare a riposo sul parziale di 2-2, grazie alla rete degli ospiti negli ultimi minuti finali. La ripresa, poi, condita con tutti i fenomeni detti in precedenza, ha visto il Modugno allungare sino al 2-4, per poi ridurre il parziale con Giannandrea per il 3-4 finale.

Una sconfitta che, dunque, complica i piani di salvezza del Csg, ora distante 7 punti dal Modugno, penultima in classifica. La speranza è l’ultima a morire e pertanto si spera di invertire rotta, sabato 21 Febbraio prossimo, nel match di Manfredonia.

(Ufficio Stampa Csg Putignano)

 
Condividi