gototopgototop
Caffe_Roma_475x120Ricco_banner_testata_2__475x120

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Ricco Gioielli linea Mirco Visconti
Banner
Banner
L'associazione "Amici degli handicappati" alla conquista di Taranto
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

L'associazione "Amici degli handicappati" alla conquista di Taranto

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Attualità

Amici_degli_HandicappatiComunicato dell’associazione “Amici degli handicappati”

Putignano (Ba) - Nuova iniziativa portata a termine con successo dall’associazione “Amici degli handicappati”.

Sabato 5 giugno, infatti, si è concretizzato il progetto “Viaggio integrato Treno-Autobus-Nave – Visita alla città di Taranto ed isole Cheradi” al quale, capitanati dal presidente Pierino Luisi, hanno partecipato i diversamente abili dell’associazione accompagnati dai volontari e dai genitori.

Ha preso parte all’iniziata anche Nicola Recchia, assessore del comune di Putignano nonché consigliere del direttivo dell’associazione. Non è mancato il contributo telefonico del sindaco di Gianvincenzo Angelini de Miccolis che si è nuovamente complimentato con l’associazione per la capacità di concretizzare diversi e numerosi progetti.

L’allegro gruppo è partito da Putignano alla volta di Taranto in treno (Ferrovie Sud Est) fino a Taranto Galese; poi da Taranto Galese alla città Vecchia si è usato l’autobus F.S.E. che ha percorso la periferica belvedere Mar Piccolo e Mar Grande. Il momento clou è stato l’imbarco sulla nave “Clodia” delle Idrovie dell’Amat  per attraversare il Mar Piccolo, il Canale Navigabile, il Ponte Girevole, il Mar Grande, le isole Cheradi (San Pietro e San Paolo). Gran finale con il pranzo e rientro con gli stessi mezzi.

L’iniziativa, proposta da Nicola Marcotriggiani, è stata un’esperienza formativa e, contemporaneamente, di svago per i diversamente abili, alcuni dei quali, non avevano mai usufruito di alcuni dei mezzi di trasporto utilizzati durante la giornata.

“Sono molto soddisfatto dell’esito di questa nuova iniziativa che è stata, tanto per me quanto per i ragazzi, una importante e bella esperienza – dice Luisi – Purtroppo le persone come me che vivono in carrozzella si devono confrontare continuamente con tanti problemi come le barriere architettoniche, che in molti posti non sono completamente abbattute, e l’indifferenza della gente. In questo viaggio è andato tutto bene non solo per la meticolosità con cui il referente Nicola Marcotriggiani lo ha organizzato ma anche grazie alle disponibilità di tutte le persone che lo hanno reso possibile”. Bisogna quindi ringraziare per le Ferrovie Sud Est il direttore dell’esercizio ing. Luciano Rizzo, per il servizio produzione ferrovie l’ing. Luigi Albanese e l’ing. Francesco Longobardi, per il servizio di produzione autolinee il dott. Enrico Lumaca e l’ing. Luigi Schinaia, per il servizio attività commerciale e traffico il dott. Giovanni Pepe nonché tutto il personale della stazione di Putignano e Taranto Galese ed il personale viaggiante dei treni ed autobus utilizzati. Altri ringraziamenti vanno all’Amat ed in particolare al presidente Walter Poggi, al funzionario del settore retrovia Nicola Laviola e ad Amedeo Massari per il settore commerciale. Infine, non va dimenticato il rag. Mario D’Elia della Nuova Ditalgrafica di Putignano che, ancora una volta ha mostrato la sua generosità, sponsorizzando le magliette ed i cappellini indossati dal gruppo.

 





 

Aggiungi un commento

  Si consiglia di non inserire dati personali negli spazi riservati ai commenti (es. indirizzi, numeri cell. ecc.)
Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento: