gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Oggi al cinema
Deadpool 2

Spettacoli: Sala: 19:30

Sala Margherita
Info: tel.080.4055979
via Cappuccini,28 Putignano

Altre sale (Seven, Warner, ecc) ...
Squarci di "nocesità" nel Chiostro delle Clarisse a Noci
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Squarci di "nocesità" nel Chiostro delle Clarisse a Noci

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Appuntamenti

Mostra iconografica-documentaria. Dal 14 al 29 agosto 2014 presso il Chiostro delle Clarisse a Noci

Squarci_di_nocesit._Logo_lowNoci Ba - Si è inaugurata ieri sera a Noci, presso il Chiostro delle Clarisse, la mostra iconografica-documentaria “Squarci di nocesità” a cura dell’associazione di promozione territoriale Pro Loco. L’iniziativa, patrocinata dall’Amministrazione comunale di Noci, si avvale della collaborazione dell’associazione “Terra Nucum”, dello storico e collezionista Pasquale Gentile e della Biblioteca comunale “Mons. Amatulli”.

Resterà aperta fino al 29 agosto dalle ore 18.30 alle 21.30. Ogni sera, dalle ore 21.00, saranno assicurate visite guidate a cura di Pasquale Gentile e del direttore della Biblioteca comunale Giuseppe Basile. “Squarci di nocesità” è il primo parziale tentativo, messo in atto dalla neonata Pro Loco, di recuperare, tutelare e valorizzare l’identità di Noci e dei nocesi.

L’ambizioso progetto, che continuerà negli anni, accende i riflettori non solo su case, strade, piazze, monumenti – luoghi dove la vita si è fatta storia – ma anche sul lavoro, sulle attività produttive, sull’intraprendenza, sull’impegno sociale e politico dei nocesi. Grazie al contributo di competenti e sensibili cultori di storia patria e di collezionisti, primo fra tutti Pasquale Gentile, si offrono i primi “squarci di nocesità” per iniziare un percorso di recupero delle origini e dell’identità della collettività nocese non fine a se stesso ma come qualificante e necessario punto di partenza per un agire consapevole e proiettato nel futuro.

Nell’era della globalizzazione è necessario non perdere e, anzi, ritrovare la propria identità culturale, necessaria per l’integrazione e la corretta pianificazione di uno sviluppo sociale ed economico.