gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Oggi al cinema
Dogman

Spettacoli: Sala: 19:30, 21:30

Sala Margherita
Info: tel.080.4055979
via Cappuccini,28 Putignano

Altre sale (Seven, Warner, ecc) ...
Arte viva in movimento ad Alberobello
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Arte viva in movimento ad Alberobello

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Appuntamenti

Sabato 23 febbraio 2013 presso il laboratorio urbano G-Lansito in Contrada Pudicino n° 16, Alberobello (BA) 

Alberobello_STAICONLESPALLEDRITTEAlberobello (Ba) - Stai con le spalle dritte è un evento promosso dall’associazione culturale Compagnia Eleina D. di Castellana Grotte. L’evento, che si terrà il 23 febbraio 2013 presso il laboratorio urbano G-Lan di Alberobello (BA) sito in Contrada Pudicino n° 16, ha lo scopo di sensibilizzare qualsiasi persona di qualunque età all’arte intesa come flusso inarrestabile e sempre nuovo derivante da un’unica esperienza comune a tutti, la vita.


Un viaggio attraverso l’arte in tutte le sue forme che, invece di rimanere ambienti o tendenze separate, si uniscono e mescolano, le une con le altre, a spiegare un’opera unica composita di diversi momenti che non si ferma, ma si trasforma: dalla danza contemporanea alla poesia viva come la musica rock che si sporca di vena lirica e ancora cambia e si trasforma fino ai jeans larghi e scaduti, molleggiati e risoluti come rime di rap. Intanto gli occhi passano in rassegna quadri di una mostra nostrana mentre sui musicisti intervengono pennelli di altri colori, come installazioni umane di una folle truccatrice e si badi bene, tutto rigorosamente dal vivo.

 

 

PROGRAMMA

 

24 APRILE, spettacolo di danza contemporanea con musica dal vivo e testi originali Ideazione e coreografie: Vita Stasolla e Laura Manicone. Musiche: Woven Hand. Arrangiamenti: Mela Indie e le inevitabili conseguenze di ‘to cu’. Testi: Mela Indie).

Lo spettacolo, tratto da “La masseria delle allodole” di Arslan Antonia, rivendica, attraverso la poetica del movimento contemporaneo, il rock dei Woven Hand e le poesia di Mela Indie, lo sterminio degli armeni del 1915 da parte dei turchi. Il massacro descritto dal libro sublima in 24 APRILE, ma conserva tutta la drammatica tensione emotiva densa di dolore.

L’impotenza dell’uomo innanzi alla cattiveria umana diventa il principale nodo di denuncia e memoria che in fine resta come uno sguardo triste e luttuoso di striscio al cielo.

(durata: 30 min. circa)

 

AcomeandromedA e Tania Lippolis

TUTTO PUÒ ESSERE

Performance di musica e make-up dal vivo.

Il sound degli AcomeandromedA, rigorosamente acustico questa volta, sarà totalmente accompagnato dalla performance di Tania Lippolis che interverrà su alcuni modelli umani e sugli elementi stessi della band con una tecnica figurativa del tutto innovativa: un intervento di make-up plastico e pittorico su corpi umani.
Tutto può essere nell’universo come anche qui sulla terra dove tecnologia e umanità corrono troppo veloci lungo linee parallele destinate ad incontrarsi.
(durata: 45 min. circa)

 

 

Danilo Babbo – RIFUGIO METASPIRITUALE

Uno spazio onirico, un rifugio primigenio ove la sensibilità dell’artista può manifestarsi liberamente senza riserve né paure. Uno stato di assoluta intimità con la propria coscienza che, completamente slegata dalla vita materiale e lontana dalla corruzione del vizio, si rigenera in un’estasi salvifica e purificatrice da cui germoglia un’anima nuova: un regno meta-spirituale che, certamente, gli occhi curiosi del pubblico fruitore ricondurrà alla realtà. 
(durata: tutta la sera)

Piero Gigante – PARVENZA DI UNA PRESENZA

Una mostra d’arte contemporanea sul pianeta e sulla  società che viviamo, un occhio lungo e ironico quello di Piero Gigante che ci pone d’avanti le contraddizioni ed i paradossi del nostro tempo come in un collage di pensieri fatti e atti messi assieme dalla libera incongruenza dell’uomo rispetto alla piena organicità del cielo condannato a guardare giù. Un misto di umorismo, incertezza e speranza sposa le tele del giovane arista, tele che, forti di una rigida compattezza urlano lo scompenso di un grave senso di precarietà.
(durata: tutta la sera)

Kaos WackoWACKO’S STORY

Uno spettacolo estremo, borderline, tra il fumetto e la realtà, lungo il quale Kaos Wacko si racconterà attraverso le sue canzoni. Le canzoni rap su base hip hop (by ProboStyle) animeranno il movimento in un concerto esplosivo di energia e spettacolo nel quale stupore e divertimento non mancheranno.

(durata: 30 min. circa)