gototopgototop

Putignano Informatissimo, notizie dell'ultima ora

Play_electronics
Play_electronics
Banner
Oggi al cinema
LORO 2

Spettacoli: Sala: 19:30, 21:30

Sala Margherita
Info: tel.080.4055979
via Cappuccini,28 Putignano

Altre sale (Seven, Warner, ecc) ...
Il Teatro delle Passioni: ecco il programma completo
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti per l'informatica, telefonia e computer a Putignano
Tech 3.0, vendita e assistenza prodotti informatici, telefonia, dj poit
Banner

Il Teatro delle Passioni: ecco il programma completo

Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Appuntamenti

img019Comune di Putignano Assessorato alla Cultura

Teatro Pubblico Pugliese

IL TEATRO DELLE PASSIONI atto terzo

Città di Putignano stagione teatrale 09 10

IL CARTELLONE
Sala Margherita  dicembre 2009 - aprile 2010
10 dicembre ore 21.00
Ente Teatro Cronaca

Marina Confalone
SAM CAPUOZZO
Commedia musicale in due tempi di Luciano Saltarelli, Marina Confalone e Roberto Azzurro

con Marina Confalone, Luigi De Falco, Vincenzo De Falco, Massimo De Matteo,

Sergio Di Paola, Tina Femiano, Giuseppe Gavazzi, Yacoubou Ibrahim,

Ivana Maione, Adriano Pantaleo, Loredana Simioli

Musiche originali: Elio e le Storie Tese

regia di Marina Confalone

Una donna buffa, egocentrica, sfacciata nel modo di vivere la sua sessualità, violenta in ogni manifestazione e pronta a tutto, di fronte ad una tardiva scoperta dell’amore, viene travolta da un tornado di emozioni che avrà riflessi catastrofici su chi le sta attorno. In una cornice anni settanta, animata da colori, musiche, passioni politiche e da una purezza ormai perduta, ecco un nuovo, sorprendente, giallo comico napoletano.

7 gennaio ore 21.00

The Blue Apple
OBLIVION SHOW

di Davide Calabrese e Lorenzo Scuda

con Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni

Lorenzo Scuda, Fabio Vagnarelli.

regia di Gioele Dix

 

Un circo vocale in cui si alternano irresistibili montaggi canori a parodie irriverenti, compresa una sorprendente riduzione dei Promessi Sposi in dieci minuti. Contagiati dal Quartetto Cetra,  dai Monty Python e da Gaber, questi straordinari interpreti, hanno affollato teatri come il Ciak e il Franco Parenti di Milano, attraverso un travolgente passaparola virtuale, animato da oltre 250.000contatti in tre mesi.

 

21 gennaio ore 21.00

LungTa teatro
AUNTIE & ME
mia zia ed io

di Morris Panych

con Alessandro Benvenuti e Barbara Valmorin

regia di Fortunato Cerlino

 

Ritratto toccante di due anime solitarie e del bisogno che le tiene insieme, questa commedia, brillante e dura allo stesso tempo, impegna due straordinari interpreti. Kemp apprende da una lettera che sua zia, di cui conserva solo un ricordo d’infanzia è morente. Si precipita da lei mosso da un interesse per l’eredità, ma la morte tarda ad arrivare e il rapporto fra queste due solitudini si trasforma, dando all’eredità un carattere molto diverso da quello annunciato.

 

 

31 gennaio ore 21.00 Palestra Stefano Da Putignano

(fuori abbonamento)

Fuoriluogo

Promo Musics

PROMEMORIA

di e con Marco Travaglio

Valentino Corvino – violino, elettronica

Fabrizio Puglisi – tastiere e sintetizzatore

regia di Ruggiero cara

 

Un Travaglio della memoria, animato dalla musica di Corvino, in uno strepitoso e intransigente resoconto del nostro tempo. Storia di una prima Repubblica affogata dalle tangenti e di una seconda animata dal sangue delle stragi. Una storia maestra da cui nessuno impara mai niente, rimessa in gioco dalla voce di un testimone senza bavaglio, che sa toccare il cuore e commuovere restituendo al teatro un ruolo antico e popolare.

4 febbraio ore 21.00

Le Sorelle Marinetti

NON CE NE IMPORTA NIENTE

di Giorgio Bozzo

con Turbina/Nicola Olivieri, Mercuria/Andrea Allione, Schintilla/Marco Lugli

orchestra diretta da Christian Schmitz

regia di Max Croci

 

Seconda tappa di un piccolo viaggio nel varietà. Omaggio ad un’idea di spettacolo che ha rappresentato per molti l’unico spazio di leggerezza in un contesto faticoso e difficile. Non un concerto, ma una piece di teatro musicale, che propone allo spettatore un viaggio temporale a ritroso, verso gli anni ’30. Anni inquieti, in cui, nelle musiche proposte dall’Eiar, si cerca evasione e buon umore. Omaggio al Trio Lescano, animato da tre straordinari cantanti attori en travestì.

25 febbraio ore 21.00

Cantieri Teatrali Koreja

PALADINI DI FRANCIA
… Spada avete voi, Spada avete io!
Vita disavventure e morte di Orlando e altri strani paladini

Testi di Francesco Niccolini - dedicato a Che cosa sono le nuvole? di Pier Paolo Pasolini

regia di Enzo Toma

con Silvia Ricciardelli, Angela De Gaetano, Carlo Durante, Fabio Tinella

 

Accompagnato da un grandissimo successo, un teatro di pupi incarnato da attori di grande animo, vestiti da “armature” sorprendenti, per abitare una guerra infantile e appassionante. Marionette. Pupi. Roba vecchia e bellissima. Da spaccare in due a colpi di spada. Sotto: corpi, metallo, amore e guerra. Sopra: fili, voci tonanti e un destino tragico. L’epica storia dei paladini di Carlo Magno – dall’arrivo a corte della bella Angelica al massacro di Roncisvalle – racconta ancora oggi la bellezza e la crudeltà della vita.

 

11 marzo ore 21.00

Diaghilev

PASSIONI

diario dei giorni e delle notti

di Nunzia Antonino e Carlo Bruni

con Nunzia Antonino

banda sonora e tromba Giuliano Di Cesare

 

Con molta parzialità, propongo pezzetti rubati ad alcuni degli autori che mi trovo quotidianamente a frequentare. Ho confidenza con loro: confidenza e rispetto. Per questo, credo, non me ne vorranno se ho forzato vicinanze e miscugli. L’ho fatto inseguendo il desiderio di condividere con voi l’essenza di passioni che solo le loro pagine sanno catturare. L’ho fatto con l’ambizione del portalettere, addetto al trasferimento di missive preziose e di biglietti d’auguri.                    Nunzia Antonino

 

 

 

 

 

 

25 marzo ore 21.00

La Corte Ospitale

TANTI SALUTI

di Giuliana Musso

regia di Massimo Somaglino

con Beatrice Schiros, Gianluigi Meggiorin, Giuliana Musso

 

Lo spettacolo affida a tre clown il non dicibile: il racconto delle paure, degli smarrimenti e delle soluzioni paradossali che mettiamo in atto di fronte alla morte. I suoi “autori” hanno raccolto testimonianze da medici, infermieri, familiari e morenti. Visitato i teatri del morire: ospizi,  ospedali, hospice, case. Indagato nuove declinazioni: cure palliative, accanimento terapeutico, protocolli di rianimazione, eutanasia. Ascoltato chi è stato così vicino al punto della morte, da non averne poi più alcun timore. Unici oggetti di scena: tre nasi rossi e una cassa da morto. Da non mancare!

 

7 aprile ore 21.00

Diablogues

PENSACI, GIACOMINO!

di Luigi Pirandello

con Enzo Vetrano, Giuliano Brunazzi, Ester Cucinotti, Eleonora Giua, Giovanni Moschella,

Antonio Lo Presti, Stefano Randisi, Margherita Smedile, Luigi Tontoranelli

regia di Enzo Vetrano e Stefano Randisi

 

Commedia morale, umoristica e grottesca, con un personaggio che sembra voler affrontare l’ipocrisia del mondo senza difese, rinunciando subito al ruolo sociale di marito. La famiglia e gli squilibri che possono esplodere al suo interno. Finalista agli “Olimpici” del teatro, seconda tappa pirandelliana di Enzo Vetrano e Stefano Randisi, già accolti strepitosamente dal Margherita, con “L’uomo, la Bestia e la Virtù”.

 

 


LA SCENA DEI RAGAZZI

Sala Margherita e altri spazi della Città gennaio / aprile 2010

 

Ecco il nuovo cartellone dedicato ai ragazzi che propone un mondo pieno di sorprese, dove il racconto si anima attraverso il corpo dell’attore, ma anche attraverso la bellezza di un costume o la sorprendente vitalità di un pupazzo. Tre itinerari paralleli, rispettivamente dedicati alle Elementari, Medie e – novità dell’anno - Superiori, per ricomporre un dialogo fra giovani e teatro.

9 gennaio ore 10.00

consigliato seconde medie

la fiaba

Teatro Crest

LA STORIA DI HANSEL e GRETEL

di Katia Scarimbolo

regia Michelangelo Campanale

con Catia Caramia, Giulio Ferretto, Paolo Gubello, Maria Pascale

Nella regione tedesca dello Spessart esiste ancora una fitta e intricata foresta, difficile da attraversare. Per i contadini della zona è "il bosco della strega", per via della storia di una donna bellissima che, si narra, con i suoi dolci magici, catturava quanti, perdendosi nel bosco, arrivavano nei pressi della sua casa.

15 gennaio ore 10.00

prima e seconda superiore

fuori luogo Liceo Ermenegildo Laterza

Il passaggio

Teatro Kismet

IN TUMULTO

di Magdalena Barile

regia Rossana Farinati

Con Ilaria Cangialosi, Bruno Soriato, Annabella Tedone

 

Non per indagarne i risvolti psicologici, ma per avvicinare quella potenza che sta trasformando il corpo, inesorabilmente, dentro crescite repentine che trascinano in moti sconosciuti. Adolescenti nella “terra di mezzo”, quella terra di confine fra infanzia ed età adulta dove si fa esperienza di rotture e ricomposizioni, dove si è “non ancora compiuti”.

 

28 e 29 gennaio ore 10.00

consigliato seconde medie

fuori luogo Auditorium Scuola Media Stefano Da Putignano

l’epica

Armamaxa Teatro

ORLANDO

Furiosamente solo rotolando

Messo in scena e raccontato da Enrico Messina

 

Camicia bianca, una tromba e uno sgabello: è tutto quel che serve per raccontare le vicende dei paladini di Carlo Magno e dei terribili saraceni. Un vortice di battaglie ed inseguimenti il cui motore è sempre la passione. Storie senza tempo di uomini d’ogni tempo, in cui tutto è paradosso e iperbole.

2 febbraio ore 10.00

consigliato terze elementari

la fiaba

Tra il dire e il fare/Casarmonica
SENZA PIUME

ispirato al Don Chisciotte di Cervantes

con Anna Maria de Giorgio, Mirko Lodedo, Damiano Nirchio, Tea Primiterra

regia Damiano Nirchio direzione musicale Mirko Lodedo

 

Ecco l'avventuroso viaggio di una ragazzina fra le assurdità della gente comune, accanto ad un “nobile cavaliere che sa volare” : soltanto un matto fuggito dal manicomio. Sulla soglia di un rigattiere musicista e del suo aiutante; una coppia clownesca, diventa il motore di un’epopea da cinema muto.

 

26 febbraio ore 10.00

consigliato seconde medie

l’epica

Cantieri Teatrali Koreja

PALADINI DI FRANCIA

dedicato a Che cosa sono le nuvole? di Pier Paolo Pasolini

di Francesco N iccolini

regia di Enzo Toma

con Silvia Ricciardelli, Angela De Gaetano, Carlo Durante, Fabio Tinella

 

Giochi di bambini. Giochi di guerra. Marionette. Pupi. Roba vecchia e bellissima. Da spaccare in due a colpi di spada. Sotto: corpi, metallo, amore e guerra.
Sopra: fili, voci tonanti e un destino tragico. L’epica storia dei paladini, racconta ancora oggi la bellezza e la crudeltà della vita.

3 marzo ore 10.00

consigliato terze elementari

la fiaba
Teatro Kismet OperA
IL GATTO E GLI STIVALI

Testo e regia Lucia Zotti

con Monica Contini, Deianira Dragone, Nico Masciullo

 

Questo spettacolo è la terza tappa del prezioso lavoro registico di Lucia Zotti sulla favola. L’attenzione su una qualità del “sentire” umano che tende ad essere soffocata, se non annullata: quella dell’istinto primordiale, quell’istinto che, quasi magicamente, conduce a discernere la giusta strada.


23 marzo ore 10.00

consigliato terze elementari

la fiaba

Tra il dire e il fare
OZ… NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

Regia di Michelangelo Campanale

con Michelangelo Campanale, Annamaria De Giorgio, Damiano Nirchio,

Katia Scarimbolo, Annabella Tedone

Dorothy e Alice “ giocano” la storia del fratello Oz, scomparso nel buio di una notte silenziosa. Ma Oz non è un bambino come gli altri: speciale per le due sorelle, diverso per gli adulti, “autistico” per gli specialisti. “Protetto” da tutto, diventerà il vero protagonista della storia e del viaggio.

29 marzo ore 09,30 e 11,15

consigliato seconde medie e superiori

l’epica

Compagnia Burambò
L’ALCESTI

tragedia per burattini e burattinai

di e con Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli

Mirko Lodedo, Ciccio Falonna, Saverio Suma, Ferdinando Filomeno, Piero Santoro

L’utilizzo del teatro di figura ha preteso un adattamento dell’Alcesti dai toni grotteschi e fantastici, esaltando l’ironia suggerita dallo stesso Euripide. Le musiche originali, eseguite dal vivo dall’orchestra Casarmonica, nascono assieme allo spettacolo regalando suggestioni indimenticabili.

IL SUPPORTO DIDATTCO

 

Il teatro è un’arte periferica e ormai ai più sconosciuta. Nell’esperienza di un ragazzo l’incontro con la scena occupa una nicchia secondaria e diventa decisivo il lavoro d’avvicinamento e di riflessione.

Sarà possibile quest’anno usufruire di un supporto didattico collegato ai tre itinerari proposti (Elementari, Medie e Superiori),

Contattando l’Assessorato alla Cultura del Comune di Putignano, i docenti, associati in gruppi d’area, dopo aver confermato l’adesione agli spettacoli in programma, con il supporto del consulente artistico, potranno costruire dei percorsi didattici e definire momenti complementari d’incontro e verifica.

 

 

UN INSEGNANTE DI COLLEGAMENTO

 

Grazie alla preziosa e volontaria disponibilità di FRANCO LAERA, già dallo scorso anno possiamo contare su di un insegnante di collegamento che favorisce il dialogo fra Amministrazione e Scuole. Sarà ancora Laera ad aiutarci nel raccogliere le prenotazioni e definire le azioni di supporto didattico.


BOTTEGHINO

 

Prezzi

Posto unico 15 euro

 

Abbonamento a 8 spettacoli 95 euro

 

Spettacolo Promemoria - fuori abbonamento:

biglietto intero 20 euro

biglietto ridotto per abbonati 15 euro

 

La scena dei ragazzi 3.50 euro

 

Condizioni generali di abbonamento

 

La tessera di abbonamento non è personale e dovrà essere esibita quale titolo d’ingresso al personale di sala.

 

Vendita dei biglietti e degli abbonamenti

 

Il botteghino del Teatro “Sala Margherita” (Via Cappuccini, 28 – tel. 080.4055979) sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 18,00 alle ore 22,00.

I biglietti per le singole recite saranno in vendita dal giorno successivo all’ultima rappresentazione.

Le prenotazioni telefoniche dovranno essere effettuate presso il botteghino ed i relativi biglietti ritirati almeno due giorni prima della replica prescelta.

 

Orario delle rappresentazioni

 

Serali

porta ore 20,30 – sipario ore 21,00

La Scena Dei Ragazzi

Inizio spettacolo ore 10,00

Doppie repliche ore 9,30 e 11,15

Non sarà consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato.

Il presente programma potrà subire variazioni, indipendenti dalla volontà degli organizzatori, che saranno comunicate tempestivamente secondo gli usi.